19 agosto 2018
Aggiornato 11:30

Dovizioso riparte da Le Mans dopo lo zero di Jerez: «Faccio ancora paura»

Il contatto che lo ha messo fuori gara in Spagna ha pesato sulla sua classifica, ma non sulle sue prestazioni: «La nostra competitività mi rende sereno»
Andrea Dovizioso ai box della Ducati
Andrea Dovizioso ai box della Ducati (Michelin)

LE MANS – Dopo aver completato giovedì scorso una giornata di test al Mugello, in cui i piloti ufficiali Andrea Dovizioso e Jorge Lorenzo si sono concentrati principalmente sul lavoro di preparazione del GP d’Italia, la Ducati è ora arrivata in Francia per affrontare il quinto round del campionato, in programma sul leggendario tracciato di Le Mans. La pista che ospita le gare di moto (il circuito Bugatti) fa parte della storia delle competizioni motoristiche e, anche se condivide solo in parte il tracciato del Circuit de la Sarthe dove si svolge la famosa 24 Ore automobilistica, offre uno spettacolo affascinante ai numerosi appassionati che affollano ogni anno gli spalti del circuito francese. Andrea Dovizioso ha ottenuto delle buone prestazioni a Le Mans, qualificandosi in prima fila cinque volte su dieci partecipazioni, ed è salito sul podio tre volte in MotoGP, l’ultima volta nel 2015 quando si è classificato al terzo posto, mentre lo scorso anno il pilota italiano ha tagliato il traguardo della gara francese in quarta posizione. «Considerando la competitività che abbiamo dimostrato a Jerez, sono convinto che potremo andare bene anche a Le Mans, e quindi da questo punto di vista sono sereno – commenta Desmodovi – Nella MotoGP di oggi non puoi permetterti di perdere troppi punti, e quindi lo zero rimediato in Spagna è piuttosto pesante, ma dopo le prestazioni che abbiamo dimostrato in gara su una pista in teoria non favorevole per noi, credo che adesso facciamo un po’ più paura agli avversari. Sono quindi fiducioso di poter fare una bella gara anche in Francia».

Lorenzo volta pagina
Jorge Lorenzo ha un record davvero straordinario a Le Mans. Dal suo debutto in MotoGP nel 2008 ha ottenuto un totale di cinque vittorie sul circuito Bugatti, le ultime due nel 2015 e nel 2016. Inoltre nelle sue dieci partecipazioni al GP di Francia si è qualificato in prima fila in cinque occasioni, mentre lo scorso anno ha terminato la gara al sesto posto. «Dopo quello che è successo a Jerez non vedo l'ora di correre a Le Mans – afferma Por Fuera – Come ho detto dopo la gara, nonostante la caduta penso che le informazioni che abbiamo ottenuto dal GP di Spagna siano state molto positive. Abbiamo lavorato bene durante tutto il weekend e abbiamo migliorato il mio feeling con la Desmosedici GP. In gara, anche se non avevo il miglior passo, ho dimostrato di poter essere uno dei piloti più veloci, e questo dovrebbe essere il nostro punto di partenza in ogni Gran Premio. L'obiettivo a Le Mans sarà lo stesso: essere competitivo fin dal primo giorno e potermela giocare in gara. Sono pieno di energia e ansioso di correre domenica su una delle piste dove ho vinto molte volte». Il programma del GP di Francia inizierà venerdì mattina con la prima sessione di prove libere alle 9:55, mentre la gara, sulla distanza di 27 giri, è prevista per domenica alle ore 14.