23 settembre 2018
Aggiornato 12:00

Dovizioso: «Il rinnovo con Ducati? Non ne abbiamo parlato»

E sulla stagione 2018: «Marquez è il favorito per vincere il Mondiale 2018, io parto leggermente dietro di lui. Al mio stesso livello metto Rossi e Vinales»
Andrea Dovizioso nei box della Ducati
Andrea Dovizioso nei box della Ducati (Michelin)

ROMA – Questa sera su Sky Sport MotoGP, Andrea Dovizioso è stato protagonista dello speciale «Dovi Vai». Intervistato in esclusiva da Sandro Donato Grosso, il pilota forlivese ha ripercorso il suo 2017 e raccontato le sue sensazioni all’inizio della nuova stagione. A poche ore dall’inizio del Mondiale MotoGP in Qatar, il pilota della Ducati ha parlato delle aspettative legate al rinnovo di contratto con la squadra di Borgo Panigale: «Non abbiamo ancora cominciato a parlarne, sono curioso di vedere come andrà perché abbiamo fatto cinque anni insieme con alti e bassi. Adesso ci troviamo in una situazione particolarmente positiva, per tutti e due. Non mi interessa più di tanto come Jorge condurrà la sua trattativa e non penso che le nostre situazioni siano in relazione l’una con l’altra».

Previsioni sulla stagione
Dovizioso si è anche divertito a dare delle percentuali su chi sarà il prossimo campione del mondo: «Marquez è il favorito, perché non c’è una ragione per cui non lo possa essere. A me darei un punto in meno di possibilità rispetto a Marquez perché l’anno scorso è riuscito ad arrivarmi davanti, è riuscito nelle 18 gare a fare qualcosa di più e quindi ci vuole un altro passo avanti. Al mio stesso livello metto Rossi e Vinales, Vale ha l’esperienza per risollevare una situazione non facilissima. Petrucci è molto forte, se rimarrà in orbita Ducati o no dipende da lui che deve fare risultati migliori dell’anno scorso per avere la possibilità di entrare in un team ufficiale, ma bisogna anche vedere cosa decidono di fare gli altri piloti Ducati. Mi aspetto che Lorenzo vinca delle gare quest’anno e mi renda la vita difficile, ma sono pronto».