12 agosto 2020
Aggiornato 03:00
Formula 1

Felipe Massa ritirato, ma non troppo: ha già un nuovo lavoro nelle corse

L'ex pilota brasiliano ha lasciato il volante, ma non il mondo dei motori: Todt lo ha nominato presidente della commissione internazionale karting della Fia

Felipe Massa
Felipe Massa Red Bull

ROMA – Dalla Formula 1 si è ritirato, stavolta per davvero. Felipe Massa aveva già annunciato la sua intenzione di appendere il casco al chiodo alla fine della scorsa stagione, ma la promozione improvvisa di Valtteri Bottas alla Mercedes aveva liberato un sedile in Williams, per riempire il quale la squadra inglese lo ha richiamato in servizio, rimandando di dodici mesi il suo addio. Ora, però, il pilota paulista non torna più indietro, anzi, non vede l'ora di godersi finalmente del tempo libero insieme alla sua famiglia, che ha dovuto forzatamente trascurare essendo stato impegnato nel Mondiale per ben quindici anni di fila.

Nei quadri della Fia
Questo, comunque, non significa che Massa lascerà definitivamente il mondo delle corse, anzi. La sua disponibilità a collaborare con la Federazione internazionale dell'automobile l'aveva già annunciata ufficialmente a margine del suo ultimo Gran Premio ad Abu Dhabi: «Sono sicuro che con la mia esperienza potrò dar loro una mano». E il presidente Jean Todt, che lo conosce bene dai tempi in cui militavano entrambi alla Ferrari, non si è lasciato sfuggire di mano l'occasione. Così, appena rieletto per il suo terzo e ultimo mandato, il manager francese ha nominato Felipe alla presidenza della commissione internazionale karting: in pratica, si occuperà di gestire quelle gare che rappresentano la porta d'ingresso per tutti i campioncini di domani.

Altre categorie
Per il resto, l'ex ferrarista non abbandonerà neanche il volante. Il prossimo anno si terrà in allenamento e si divertirà correndo nel campionato brasiliano di stock car, poi dal 2018-19 potrebbe anche entrare a tempo pieno nella Formula E, la serie per monoposto completamente elettriche verso la quale aveva già manifestato interesse in passato. Insomma, anche senza Formula 1 non avrà certo modo di annoiarsi...