17 febbraio 2020
Aggiornato 19:00
Moto2 | Gran Premio della Malesia

Baldassarri quasi leader sotto la pioggia di Sepang

Il pilota del team Forward ha concluso in seconda posizione, ad appena 34 millesimi, la sessione pomeridiana bagnata di prove libere. Marini stringe i denti per il dolore

SEPANG – Lorenzo Baldassarri protagonista di un incoraggiante venerdì di apertura a Sepang: ha svolto un ottimo lavoro in questa prima giornata, concludendo la seconda sessione di prove libere in seconda posizione. Il pilota del team Forward ha dato il via al suo venerdì malese con un decimo posto su asfalto asciutto questa mattina, per poi presentarsi in splendida forma nel pomeriggio, dove ha mancato la vetta della classifica di soli 34 millesimi dopo che una pioggia tropicale si è abbattuta sulla pista. «Oggi è stata una prima giornata davvero positiva qui in Malesia – ha dichiarato il Balda – Abbiamo avuto modo di provare la pista in tutte le condizioni, cosa molto utile dato il meteo instabile previsto per l’intero weekend. Stamattina ad inizio turno, sull’asciutto, mi è servito un po’ di tempo per prendere il ritmo, ma verso la fine mi sentivo a mio agio e sono riuscito a trovare il giusto andamento. Nel pomeriggio invece ho percepito sin da subito sensazioni migliori e ho potuto provare delle traiettorie più proficue in uscita di curva rispetto alla mattinata. Il feeling con la moto è molto buono e domani partiremo già da una base valida».

Marini dolorante
Dall'altro lato del box, il suo compagno di squadra Luca Marini ha stretto i denti concludendo ben 16 giri durante le prime libere asciutte, in quanto soffre ancora per le conseguenze riportate dalla caduta di settimana scorsa in Australia. Nel pomeriggio invece il giovane numero 10 è stato in grado di mostrare un ottimo passo, grazie anche alle variate condizioni di pista ed in seguito ad un utile trattamento ricevuto dai fisioterapisti della clinica mobile. Il suo miglior tempo infatti lo vede settimo, a meno di un decimo di secondo dai primi cinque e molto fiducioso per la giornata di domani. «Stamattina sull’asciutto ho avuto qualche difficoltà, soprattutto a causa dei postumi dell’incidente di Philip Island – ha spiegato il fratello minore di Valentino Rossi – In compenso però sono contento perché con i medici della clinica mobile siamo riusciti ad individuare il punto preciso che mi provoca dolore e la sua causa, ed ora sappiamo come lavorarci per alleviarlo al meglio. Oggi pomeriggio invece, su asfalto bagnato, le seconde libere sono andate molto meglio; ero veloce e non ho avuto problemi. Il feeling era buono, anche se ci sono ancora un paio di cose da migliorare sia per quanto riguarda le mie traiettorie sia per quanto riguarda l'assetto della moto. Domani staremo a vedere come sarà il meteo: ovviamente sull’asciutto avrò qualche difficoltà in più, ma siamo positivi e sappiamo di poter fare bene».

Luca Marini in sella nel venerdì del GP di Malesia
Luca Marini in sella nel venerdì del GP di Malesia (Forward)