10 luglio 2020
Aggiornato 15:30
Formula 1 | Gran Premio degli Stati Uniti

Vettel si riscatta in qualifica: «Più vicino del previsto»

Un grande giro e un ottimo lavoro di squadra consentono al pilota della Ferrari di conquistare la prima fila sulla griglia di partenza di Austin, subito dietro al poleman Lewis Hamilton: «Non vedo l'ora che arrivi la gara, la macchina c'è e di solito il nostro passo alla domenica è migliore»

AUSTIN – Un ottimo lavoro di squadra e un gran tempo nell’ultimo tentativo hanno permesso a Sebastian Vettel di conquistare la prima fila sulla griglia di partenza del Gran Premio degli Stati Uniti, subito dietro al poleman Lewis Hamilton. Kimi Raikkonen non è riuscito a far valere tutto il potenziale della sua SF70H ed ha concluso in quinta posizione, segnando lo stesso tempo di Daniel Ricciardo. L’australiano però ha segnato il tempo prima e partirà davanti al pilota della Ferrari. Adesso è arrivato il momento per i piloti della Scuderia e per tutto il team di concentrarsi sulla gara di domani, quando le temperature dovrebbero scendere rispetto alle qualifiche.

Il podio delle qualifiche del GP degli USA: Lewis Hamilton, Sebastian Vettel e Valtteri Bottas
Il podio delle qualifiche del GP degli USA: Lewis Hamilton, Sebastian Vettel e Valtteri Bottas (Ferrari)

VETTEL - Sebastian commenta: «Il mio ultimo giro in qualifica è bastato per la prima fila e alla fine ci siamo avvicinati più di quanto ci aspettassimo. Non vedo l’ora che arrivi la gara e poi vedremo cosa fare. La macchina c’è e di solito in gara abbiamo un passo migliore, per cui domani dovrebbe andar meglio. Ancora una volta la squadra ha fatto un ottimo lavoro nel ricostruire la macchina sul nuovo telaio in serata senza neanche sforare il coprifuoco! Per domani avremo bisogno di partire bene, per poi mettere pressione ai nostri avversari. Non sono troppo preoccupato di partire dalla parte meno gommata della pista dal momento che qui abbiamo visto in passato che è possibile attaccare. Abbiamo la macchina per farlo e possiamo combattere».

RAIKKONEN - Kimi ha affermato: «Oggi la macchina andava meglio rispetto a come è andata questo weekend. Dopo la sessione del venerdì abbiamo fatto qualche cambiamento e in qualifica avevo un buon feeling. Abbiamo fatto del nostro meglio, ma la quinta posizione è il massimo che siamo riusciti ad ottenere. Penso che avremmo potuto sfruttare di più la macchina, ma in alcuni punti è stato difficile fare tutto bene. Ho fatto fatica a mettere assieme tutte le curve; alcuni giri erano buoni, in altri è stato tutto più difficile. Nel complesso è stata una qualifica decente, ma di certo poteva andare meglio. Quindi non posso essere soddisfatto del risultato. Alla partenza domani non sarà facile. Cercheremo di partire nel migliore dei modi e vedremo cosa riusciremo a fare nella prima curva...».