26 aprile 2019
Aggiornato 03:30

Verso Milan-Spal: Montella sceglie i due attaccanti

Confermato il 3-5-2, il tecnico rossonero deve decidere chi schierare in avanti tra Kalinic, Andrè Silva, Cutrone e Suso a cui il cambio di modulo non sembra aver giovato

Vincenzo Montella, allenatore del Milan
Vincenzo Montella, allenatore del Milan ( ANSA )

MILANO - Dopo il successo contro l'Udinese, il Milan si appresta a disputare la sua seconda gara consecutiva a San Siro ospitando la Spal nel primo turno infrasettimanale della stagione. Vincenzo Montella è intenzionato a confermare il modulo 3-5-2 che dovrebbe diventare il marchio di fabbrica della squadra rossonera nonostante non tutti i meccanismi siano ancora rodati alla perfezione; l'allenatore milanista per l'incontro con i ferraresi ha fondamentalmente un solo dubbio di formazione, ovvero chi schierare in attacco, dovendo scegliere fra quattro giocatori che si giocano due maglie: Kalinic, Andrè Silva, Cutrone e Suso sono infatti i candidati per reggere la prima linea rossonera. Quasi scontata la panchina per lo spagnolo, apparso in difficoltà con l'Udinese nella sua prima esperienza da attaccante puro, mentre i favoriti sembrano Andrè Silva (lasciato fuori domenica dopo la tripletta di Vienna) e Cutrone, in vantaggio su Kalinic nonostante la doppietta decisiva nell'ultima partita. Le tre gare in una settimana (domenica i rossoneri tornano in campo a Genova contro la Sampdoria) ed un attacco in gran forma permettono a Montella un'ampia scelta, in attesa di definire ruoli e gerarchie di un Milan pronto a giocarsi le sue carte in campionato e in Europa.