Basket | Nazionale

Messina: «Contro la Finlandia serve la migliore Italia»

L'Italia contro gli scandinavi negli ottavi di finale degli europei di basket: «La loro stella, Markkanen, che considero pronto per l'NBA, è molto abile nel raccogliere rimbalzi in attacco».

Ettore Messina, allenatore della nazionale di basket
Ettore Messina, allenatore della nazionale di basket (ANSA)

ROMA - Ancora la Finlandia sulla strada degli Azzurri. Dopo le due amichevoli a Cagliari, c'è di nuovo la squadra di coach Dettmann. I finlandesi hanno ospitato in casa a Helsinki il gruppo A dell'EuroBasket 2017, stupendo tutti con il secondo posto finale. Rispetto alla squadra vista in Italia l'addizione è il veterano Petteri Koponen (infortunato a Cagliari). E' esplosa la stella di Lauri Markkanen, quarto marcatore del torneo finora con una media di 22.6 punti a partita (prima di lui solo Dragic, Schroder e Shved).

GRANDI TIRATORI - Gli Azzurri hanno invece centrato il terzo posto nel girone B in volata contro la Georgia nell'ultimo match a Tel Aviv, davanti all'Ucraina e preceduti da Lituania e Germania. «Entrambe le squadre - spiega coach Messina - hanno grandi tiratori da dietro l'arco e chi riuscirà a togliere all'altro più tiri da tre avrà maggiori possibilità di successo. La loro stella, Markkanen, che considero pronto per l'NBA, è molto abile nel raccogliere rimbalzi in attacco. Starà a noi attaccarlo per far si che commetta falli e non rimanga molti minuti sul parquet».

OTTAVO COMPLESSO - «Nel complesso la Finlandia è molto aggressiva sui pick&roll e noi dovremo esser bravi a muovere la palla e trovare spazi. Questo sarà fondamentale contro una buona squadra che è stata capace di uscire alla grande da un girone complesso battendo Francia e Grecia e tenendo testa alla Slovenia. Gli addetti ai lavori o gli appassionati che seguono il basket conoscono la Finlandia e i grandi progressi che ha fatto in questi anni. Magari chi non è molto addentro può pensare che il nostro ottavo di finale sia tutto in discesa. Così non sarà», ha concluso.