7 dicembre 2019
Aggiornato 07:30

Milan: per ora i Conti non tornano

Nuovo slittamento nella trattativa che porterà l’esterno azzurro dall’Atalanta alla corte di Montella. Un ritardo dovuto alle difficoltà del club bergamasco nell’acquistare il sostituto di Conti. Sistemata questa pratica, il classe ’94 sarà pronto alla sua nuova avventura in rossonero.

Il terzino Andrea Conti
Il terzino Andrea Conti ANSA

MILANO - Era tutto pronto a casa Milan per accogliere in maniera trionfale anche Andrea Conti, dopo Hakan Calhanoglu che ha firmato nel pomeriggio di ieri il proprio contratto che lo legherà per il prossimo quadriennio al Milan.
Il terzino azzurro aveva anche rimandato la partenza per Ibiza dove trascorrerà qualche giorno di meritate vacanze dopo le fatiche dell’Europeo Under 21 in Polonia. Insomma sembrava davvero tutto pronto per brindare al settimo colpo del Milan.

Manca il sostituto
Invece i tifosi rossoneri dovranno pazientare ancora un po’ prima di poter abbracciare il classe ’94 proveniente dall’Atalanta. Il problema è proprio della società nerazzurro che prima di lasciar partire il suo talentuoso terzino vorrebbe portare a Bergamo un sostituto all’altezza delle nuove ambizioni europee del club. Quello che infatti sembrava il sostituto designato, Thomas Foket, è stato rimandato in Belgio a causa di un problema riscontrato durante le visite mediche. 
Al suo posto potrebbe arrivare - ma anche qui il condizionale è d’obbligo -  Timothy Castagne del Genk, inseguito però anche dal Nantes di Claudio Ranieri. 

Ora vacanza
Risolto questo problema interno all’Atalanta, Andrea Conti diventerà un nuovo calciatore del Milan visto che le due società, dopo un lungo tira e molla hanno finalmente trovato un accordo sulla base di circa 25 milioni di euro totali, tra parte fissa e cash, bonus e una contropartita tecnica rappresentata dal giovane rossonero Pessina (per il quale il club di via Aldo Rossi si riserverà comunque un diritto di recompra). 
Poco male, comunque Conti non sarebbe stato presente al raduno di domani, così come i compagni di nazionale Donnarumma, Calabria e Locatelli. Li rivedremo tutti insieme al ritorno dalla tournèe in Cina, pronti per disputare il preliminare di Europa League il 27 luglio.