20 novembre 2019
Aggiornato 02:30

Raikkonen prepara la rivincita: più veloce di tutti nelle libere in Canada

Con ancora in mente l'amara sconfitta che ha dovuto subire a Montecarlo, Kimi si dimostra competitivo anche a Montreal, dominando il venerdì con due decimi di vantaggio su Lewis Hamilton. Alle loro spalle si piazzano i rispettivi compagni di squadra Sebastian Vettel e Valtteri Bottas

Kimi Raikkonen in azione nelle prove libere a Montreal
Kimi Raikkonen in azione nelle prove libere a Montreal Ferrari

MONTREAL – Due settimane dopo l'amara sconfitta subita dal suo compagno di squadra Sebastian Vettel a Montecarlo, Kimi Raikkonen si dimostra pronto per il suo personale riscatto, comandando la prima giornata di prove libere del Gran Premio del Canada. Il finlandese della Ferrari ha chiuso con un miglior tempo di 1:12.935, ben due decimi di secondo meglio della Mercedes di Lewis Hamilton. A seguire le rispettive vetture gemelle, quelle appunto di Vettel e di Valtteri Bottas, tutti racchiusi in meno di quattro decimi, a testimoniare un rapporto di forze che sembra molto equilibrato tra i due top team sulla pista di Montreal. Il migliore degli outsider è stato Max Verstappen, con un giro di appena quattro decimi e mezzo più lento di quello di Raikkonen, che gli è valso il quinto posto. Eppure non tutto è andato liscio per il baby fenomeno olandese, che a venti minuti dalla fine è stato vittima di un guasto meccanico sulla sua Red Bull che ha costretto i commissari ad esporre le bandiere rosse interrompendo momentaneamente la sessione.

Rotture e inconvenienti
Durante il turno non sono mancati neppure i testacoda, complice l'asfalto ancora sporco data la natura semi-permanente di questo circuito. Tra gli altri, ad esserne protagonista è stato anche Vettel, alla curva 6. Un'altra giornata da dimenticare, invece, per Fernando Alonso, al ritorno in Formula 1 dopo aver saltato il GP di Monaco per la concomitanza con la 500 Miglia di Indianapolis: in mattinata è stato tormentato da problemi idraulici che hanno richiesto un lungo lavoro di riparazione ai meccanici, tanto da permettergli di compiere solo diciannove giri nel pomeriggio. Nella prima sessione il più veloce era stato Lewis Hamilton, con due decimi di vantaggio su Sebastian Vettel. I piloti torneranno in pista domani per la terza e ultima sessione di prove libere alle ore 10 locali, quando in Italia saranno le 16.