18 gennaio 2020
Aggiornato 09:30
Anche l'analisi tecnica premia il Dottore

Valentino Rossi ha già vinto una gara al Mugello: quella delle staccate

Secondo i dati forniti dalla Brembo, che equipaggia gli impianti frenanti di tutta la MotoGP, è proprio il Dottore il pilota che riesce a premere la leva più tardi di tutti al termine del rettilineo principale. Alle sue spalle in questa speciale classifica si piazzano Marc Marquez e Maverick Vinales

SCARPERIA – L'autodromo del Mugello è una pista dagli aspetti tecnici interessanti: non particolarmente impegnativa per il sistema frenante, ad eccezione però della staccata al termine del rettilineo principale. Secondo i dati forniti dai tecnici della Brembo, nella fase di frenata in fondo alla discesa che porta alla curva San Donato si passa da una velocità massima di 355 km/h a 90 km/h. Una manovra che i piloti effettuano in 5,2 secondi, per uno spazio percorso pari a 288 metri. In questa delicata fase i dischi freno in carbonio possono raggiungere un picco di temperatura che sfiora i 700°C. I dati registrati dalla telemetria dei rispettivi team durante tutto il weekend di gara sono raccolti dagli ingegneri della casa italiana, che equipaggia con i propri prodotti tutti i piloti della MotoGP, e analizzati attraverso una complessa metodologia matematica che prende in considerazione diversi parametri tecnici tra cui: punto di frenata, decelerazione massima, massima pressione esercitata sulla leva, tempo di frenata ed altro ancora.

I piloti di casa frenano meglio
Attraverso questi valori è stato possibile determinare la classifica dei migliori staccatori, cioè quei piloti che cominciano a frenare più vicino al punto di corda. E in questa speciale graduatoria a trionfare è stato proprio Valentino Rossi, il maggior specialista del tracciato toscano, dove in carriera ha vinto per ben nove volte. Alle sue spalle si sono piazzati Marc Marquez e Maverick Vinales, davanti a due ducatisti, l'ufficiale Andrea Dovizioso e il satellite Danilo Petrucci.

Il Dottore si prepara a salire sulla sua M1 nella pit lane
Il Dottore si prepara a salire sulla sua M1 nella pit lane (Michelin)