13 luglio 2020
Aggiornato 16:30
Calcio - Nazionali

Bonucci-Romagnoli, due facce di un autogol

L’autogol firmato da Romagnoli è stato in realtà provocato da un rinvio errato dello juventino Bonucci. Peccato che tutte le colpe all’indomani siano ricadute sul rossonero.

L'esultanza di Bonucci dopo il gol del vantaggio azzurro
L'esultanza di Bonucci dopo il gol del vantaggio azzurro ANSA

MILANO - La trasferta dell’Italia contro l’Olanda, conclusa vittoriosamente grazie ad una rete di Eder e al raddoppio di Bonucci, era iniziata male per la nazionale azzurra. Colpa di un autogol che al 10’ di gioco aveva messo in salita il match per gli azzurri. Per la cronaca, l’autogol che ha portato in vantaggio l’Olanda è stato firmato dal rossonero Romagnoli e l’affronto è stato sottolineato dai quotidiani sportivi (vedi ad esempio il 5,5 della Gazzetta dello Sport) ad onta indelebile di un tale misfatto. Peccato che in pochi si siano presi la briga di sottolineare che il tocco beffardo del centrale di Anzio è stato provocato da un rinvio tanto improvvido quanto sbilenco di Bonucci che, invece di spazzare via lontano dall’area di rigore, ha tirato una sassata contro gli stinchi di Romagnoli, dando vita alla carambola nefasta. Risultato: sufficienza ottima e abbondante per lo juventino, rimandato il milanista.