26 maggio 2020
Aggiornato 06:30
Calciomercato-Milan

Mercato Milan: Ely parte, Mati dice no

Di tutti i rossoneri che sembravano pronti a salutare la comitiva (Vangioni, Honda, Mati Fernandez, Sosa, Poli etc. etc.) l’unico che lascia effettivamente il Milan è il difensore Rodrigo Ely, direzione Alaves.

MILANO - Se il mercato in entrato può essere considerato virtualmente chiuso, in casa Milan resta ancora qualcosa da fare riguardo quello in uscita. È notizia di oggi pomeriggio che Adriano Galliani ha trovato un accordo con l’Alaves per la cessione in prestito di Rodrigo Ely. Il difensore ha giù diffuso la propria dichiarazione di intenti dedicata ai tifosi spagnoli: «Voglio ringraziare tutti per l'occasione che ho avuto, arrivo in una buona squadra con una buona difesa. La concorrenza interna è positiva. Voglio aiutare la squadra a migliorare ulteriormente, per fare bene in campionato e nella Copa del Rey. I tifosi ricordano Coloccini, che arrivò all'Alaves dal Milan e che ha fatto molto bene qui. Spero di fare lo stesso percorso».

Via Ely, Mati resta

Il difensore brasiliano va via in prestito, quindi a giugno sarà di nuovo a Milanello. Chi invece ha deciso di restare fin d’ora malgrado una proposta molto interessante è il centrocampista cileno Mati Fernandez. Oggetto di una disputa a colpi di accuse pesanti tra Cagliari e Milan nell’ultimo giorno del mercato estivo, l’ex viola non ha fatto praticamente nulla per farsi notare in rossonero, tanto che il club di via Aldo Rossi l’avrebbe ceduto volentieri. Malgrado l’offerta dei cinesi del Beijing Guoan - che in effetti avrebbero voluto soprattutto Juraj Kucka, dichiarato assolutamente incedibile dal Milan - Mati Fernandez ha detto no. 

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal