19 novembre 2019
Aggiornato 21:00

Sfida Milan-Napoli per Zaza a gennaio

L'attaccante calabrese lascerà il West Ham in inverno: rossoneri e partenopei in corsa per prenderlo anche in prestito.

LONDRA - Mancano ancora due mesi all'apertura della sessione invernale del calciomercato, ma già qualcosa bolle in pentola e non è detto che siano tutti piatti sciapi. C'è ad esempio il nome di Simone Zaza che gira e rigira, fluttua negli ambienti di mercato e viene associato a diverse squadre europee, italiane in particolare; sì, perchè l'ex attaccante della Juventus non si è ambientato a Londra e al West Ham dove gioca poco e male, ma dove soprattutto i tifosi non lo sopportano più e ne hanno fatto oggetto di scherno sui social network. Zaza è ormai deciso a lasciare l'Inghilterra già a gennaio per tornare in Italia dove due squadre sono pronte ad accoglierlo: una è il Milan, l'altra è il Napoli.

Soluzioni gradite
I rossoneri vedranno andar via uno fra Luiz Adriano e Lapadula (più probabile il brasiliano) e non disdegnerebbero l'arrivo di Zaza, prendibile anche in prestito, per rinforzare la colonia italiana presente a Milanello. I partenopei, poi, hanno disperato bisogno di un centravanti dopo la cessione di Higuain, l'infortunio di Milik e la totale inadeguatezza di Gabbiadini a certi livelli; Zaza sarebbe una soluzione ottima per Sarri che avrebbe un attaccante d'area di rigore ma bravo anche a spaziare sull'intero fronte offensivo azzurro. A parlare di queste possibili alternative ci ha pensato direttamente il papà di Zaza, il signor Antonio, che di Simone è genitore ma anche agente: «Premetto che al momento nessuno si è fatto sentire da Napoli o da Milano - afferma Zaza senior - ma tengo a precisare che entrambe sarebbero destinazione gradite a Simone e se una delle due società, o magari entrambe, dovessero chiamare, ci parleremmo assai volentieri». Dichiarazione di guerra verso il West Ham, apertura totale verso Milan e Napoli, pronte ora a sfidarsi in un duello di mercato che promette svariati colpi.