31 maggio 2020
Aggiornato 19:00
Calcio

Sconcerti: “Il Milan è solido”

Giudizi lusinghieri per i rossoneri da parte del noto giornalista e scrittore

MILANO - La vittoria sulla Juventus ha dato ulteriore slancio al giovane Milan di Montella, ora secondo in classifica e incuriosito dalla possibilità di affacciarsi in testa alla serie A dopo anni in cui nemmeno con l’ausilio del binocolo da Milanello si sarebbe visto l’apice del campionato. Juve battuta a San Siro dopo quattro anni e dopo nove ko consecutivi per i rossoneri, non più abituati a far la voce grossa con le grandi. A sottolineare l’importanza del successo milanista sui campioni d’Italia ci ha pensato anche Mario Sconcerti, noto ed apprezzato giornalista e scrittore, editorialista del Corriere della Sera e commentatore televisivo per Rai Sport: «La vittoria del Milan sulla Juventus è stata legittima - sostiene il cronista toscano - e i rossoneri hanno meritato di ottenere i tre punti nonostante l’organico inferiore. Montella ha un attacco fenomenale, penso che Niang sia quello che per la Juve è Dybala, ovvero una punta di importanza eccezionale, ma ritengo che tutta la squadra rossonera sia diversa rispetto agli anni scorsi, è solida, sa quello che vale e dove vuole arrivare. Il successo sulla Juve era poco pronosticabile, ma vista la partita non fa una piega». La sensazione è che ora chi affronta il Milan non pensa più di aver di fronte un avversario battibile, ma inizia anche ad averne timore.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal