26 settembre 2020
Aggiornato 17:00
Le dichiarazioni a caldo dei ducatisti

Iannone al settimo cielo: «Incredibile». Dovizioso deluso

Sensazioni diverse per i due piloti Ducati che hanno colto la doppietta nel GP d'Austria: «Non so spiegare cosa provo dopo la mia prima vittoria», esulta il Maniaco. Desmodovi si rammarica per la scelta errata di gomme

ZELTWEG«Vincere è stata una sensazione incredibile, non riesco a spiegarlo: per me è la prima vittoria in MotoGP in Ducati». Non nasconde tutta la sua gioia Andrea Iannone, che in sella alla sua Desmosedici GP ha vinto il Gran Premio d'Austria, dove la scuderia italiana è tornata alla vittoria dopo sei anni (l'ultimo fu Casey Stoner in Australia nel 2010): «Ho lavorato quattro anni in questo gruppo incredibile che mi ha sempre sostenuto ed adesso so che alla fine di questa stagione terminerò il mio contratto con la Ducati. Ma per il momento penso solo che avremo ancora un ottimo presente e questa vittoria ci serve per continuare». Non è dello stesso avviso il suo compagno di scuderia, Andrea Dovizioso, che nonostante la seconda posizione non è del tutto soddisfatto: «Sono deluso perché ho sbagliato la mescola delle gomme ed è un peccato perché la moto era perfetta, soprattutto in frenata. Ma non avevo una buona aderenza alla gomma posteriore. Ho spinto molto perché ero sicuro di poter superare Iannone ma non ci sono riuscito. Alla fine però sono felice per la doppietta del team», termina Dovizioso.

(Fonte: Askanews)