15 dicembre 2019
Aggiornato 21:00
Così il Gran Premio di Germania a Hockenheim

Hamilton beffa Rosberg a casa sua. Red Bull-Ferrari, è sorpasso

Disastro alla partenza per l'idolo locale: scatta al rallentatore e scivola in quarta posizione. Il suo compagno di squadra si invola verso il trionfo ed è sempre più leader. I bibitari, con il secondo e il terzo posto, scavalcano la Rossa

Lewis Hamilton in azione a Hockenheim
Lewis Hamilton in azione a Hockenheim Mercedes

HOCKENHEIM – Lewis Hamilton trionfa nel Gran Premio di Germania, a casa del compagno di squadra e rivale nella lotta per il Mondiale Nico Rosberg, e allunga in testa alla classifica iridata. La gara si è decisa fin dalla partenza, quando l'idolo locale, schieratosi in pole position, è scattato al rallentatore, venendo superato tanto dall'altra Mercedes quanto dalle due Red Bull di Daniel Ricciardo e Max Verstappen, saliti sui due gradini bassi del podio. Il tedesco ha tentato una rimonta, anche attuando una strategia di gomme diversa da quella dei suoi diretti rivali, ma le sue speranze sono state vanificate quando la direzione gara ha ritenuto irregolare il sorpasso ai danni di Verstappen, durante il quale l'olandese era stato spinto fuori pista. Rosberg ha così dovuto scontare cinque secondi di penalizzazione e non è riuscito ad andare oltre il quarto posto.

Red Bull-Ferrari, è sorpasso
Giornata anonima anche per le due Ferrari, che sono arrivate al traguardo nelle stesse posizioni in cui erano partite, solo a ranghi invertiti: quinto Sebastian Vettel, sesto Kimi Raikkonen. Un risultato in virtù del quale la Rossa perde la seconda posizione in campionato a vantaggio della Red Bull (256 punti contro 242). In classifica piloti, Hamilton può dunque ora godersi le ferie estive della Formula 1 guardando sempre più tutti dall'alto in basso (a quota 217 contro 198 per Rosberg): il prossimo Gran Premio è in programma il 28 agosto a Spa-Francorchamps, in Belgio.