23 febbraio 2024
Aggiornato 20:00
Calcio

Il Milan dice addio anche a Rugani, per la Juve è incedibile

Tuttosport rivela come i bianconeri abbiano tolto il difensore dal mercato nonostante le laute offerte piovute per l’ex empolese

TORINO - Nonostante una difesa solidissima, nonostante l’arrivo di Benatia, la Juventus non intende privarsi di Daniele Rugani che nelle ultime settimane era stato accostato al Napoli e soprattutto al Milan, prima in un ipotetico scambio con De Sciglio, poi per una cifra vicina ai 30 milioni di euro. Il club bianconero, forte di una potenza inarrivabile ed ineguagliabile in Italia, non ha alcuna intenzione di rinforzare altre società di serie A, anzi, se possibile vuole indebolirle come dimostrato con l’operazione che ha strappato Miralem Pjanic alla Roma e a quella che vorrebbe togliere Gonzalo Higuain al Napoli. Il Milan, interessato a Rugani dopo l’estenuante trattativa col Villarreal per portare a Milano Mateo Musacchio, era sembrato sul punto di formulare alla Juventus un’offerta assai stuzzicante per l’ex difensore dell’Empoli: 25-30 milioni per portar via il giovane talento ai bianconeri; il quotidiano TuttoSport rivela che, dopo qualche giorno di riflessione, ingolositi dalla rilevante somma, i bianconeri hanno detto no, togliendo di fatto Rugani dal mercato, forse anche fidandosi poco di una liquidità che il Milan sbandiera ma che, a conti fatti, probabilmente non ha.