16 settembre 2019
Aggiornato 08:30

Aci festeggia: «Il GP di Monza è salvo»

Il Senato approva la legge che consente all'ente pubblico di partecipare ai costi di organizzazione della gara: ci metterà 12,5 milioni, per raggiungere la cifra pretesa da Bernie Ecclestone. A metà gennaio attesa la firma dell'accordo

ROMA«Il Gran Premio di Monza è salvo». In verità l'accordo per far rimanere in calendario la tappa italiana del campionato del mondo di Formula 1 non è ancora stato firmato. Ma il presidente dell'Automobile club d'Italia, Angelo Sticchi Damiani, si può già concedere il tanto atteso annuncio. Quello che tutti gli appassionati italiani di automobilismo attendevano, per rallegrare il proprio Natale. La fiducia del numero uno dell'Aci è frutto dei progressi compiuti negli ultimi giorni dal parlamento. In Senato, infatti, è stata data l'approvazione definitiva alla legge di stabilità, in cui è stato inserito un emendamento che consente proprio all'ente pubblico di partecipare ai costi di organizzazione della gara.

Manca solo il rinnovo
Ora, dunque, potrà essere l'Aci a contribuire con circa due terzi della cifra pretesa dal patron della F1 Bernie Ecclestone: il resto verrà dall'Automobile club di Milano, presieduto dall'ex pilota di Formula 1 Ivan Capelli. «Ac Milano pensa di poter coprire circa 6,5 milioni di dollari, che è quanto raccoglie con la vendita dei biglietti – ha rivelato Sticchi Damiani alla Gazzetta dello Sport – Noi metteremo la differenza: circa 12,5 milioni. Un impegno finanziario notevole che ci costringerà anche a redigere un piano di risparmi». Ma prima di stappare lo champagne occorrerà attendere ancora qualche settimana. Il prossimo passo della trattativa sarà l'incontro con Ecclestone, che si dovrebbe tenere nella prima metà di gennaio: «L’accordo con Bernie è in sostanza già stato trovato, dobbiamo solo mettere a fuoco alcuni dettagli e particolare non secondario, la durata del contratto (che potrebbe variare da 4 a 7 anni, ndr). L’obiettivo è comunque siglare l’accordo, che verrà firmato da me e Capelli, entro la fine di gennaio».

La gara 2016
Intanto, nei giorni scorsi a Monza si è aperta la prevendita degli abbonamenti e di una selezione di biglietti giornalieri per il Gran Premio 2016. Gli appassionati potranno acquistare online ad un prezzo conveniente i ticket prato, gli accessi di sabato e domenica in tribune selezionate e infine gli abbonamenti tre giorni per la gara che si terrà nel primo weekend di settembre. Tra le novità adottate quest'anno, degli sconti speciali per i bambini fino agli 11 anni compiuti. I prezzi proposti rimarranno invariati fino al 31 gennaio: un'occasione imperdibile per chi desidera regalare a Natale l'emozione della Formula 1.