20 novembre 2019
Aggiornato 18:00

Mancini: «Icardi č il nostro cannoniere»

L'allenatore nerazzurro: «Contro l'Udinese dovremo fare una grande partita. Al momento non servono rinforzi». La protesta di Thohir: «Arbitri troppo protagonisti»

MILANO - «Icardi è il nostro titolare, ha saltato solo due partite e a fine stagione sarà il nostro cannoniere». Roberto Mancini parla alla vigilia dell'anticipo di campionato della sua Inter in trasferta ad Udine e lo fa difendendo ancora una volta Mauro Icardi. «Speravo che prima di Natale fossimo vicino alle prime e per come stiamo andando al momento non servono rinforzi. Come ogni grande squadra dobbiamo essere bravi a combattere». Il tecnico nerazzurro si è lasciato sfuggire anche qualche indiscrezione di formazione: «Posso dire solo che giocheranno Handanovic, Miranda, Murillo, Telles e Ljajic». Poi dopo passa ad analizzare l'Udinese: «Nonostante abbia perso a Firenze l'Udinese è in un buon momento di forma ed hanno un allenatore molto preparato, per vincere lì bisogna fare una grande partita».

La protesta di Thohir: «Arbitri troppo protagonisti»
Alza la voce Erick Thohir e lo fa alla vigilia del match di campionato contro l'Udinese. Oggetto della protesta gli arbitri e le cinque espulsioni in quindici partite: «Non è giusto giocare sempre in 10: è curioso che a noi accada così spesso. Gli arbitri non devono essere protagonisti: il loro compito è rispettare il gioco e la partita». A Sport Mediaset il numero uno nerazzurro si dice soddisfatto del campionato dell'Inter: «Se siamo in testa dopo tutte queste giornate non posso che essere contento. abbiamo dimostrato di avere una squadra forte, che lotta e combatte. Non sono sorpreso di essere in vetta ma non dimentichiamo che il nostro obiettivo principale resta un piazzamento in Champions League».