22 luglio 2019
Aggiornato 20:30

Ultimo allenamento e weekend libero per i giallorossi

La seduta si è conclusa con la partitella contro la Primavera che ha sancito il rompete le righe prima del weekend libero concesso da Garcia ai suoi. Intanto il Presidente dell'Internacional gela Sabatini: «Non cedo Allison a Gennaio»

ROMA - Ultimo allenamento della settimana per i giallorossi ancora senza i dodici nazionali impegnati con le rispettive rappresentative in giro per il mondo. La seduta si è conclusa con la partitella contro la Primavera che ha sancito il rompete le righe prima del weekend libero concesso da Garcia ai suoi. Salah ha svolto una sessione fisioterapica, mentre De Rossi, Strootman e Totti hanno continuato il lavoro di recupero personalizzato. Intanto Iago Falque inizia a pensare al suo ritorno a Barcellona da ex blaugrana. «Giocare una partita di Champions lì significa che quello che ho fatto da piccolo, lasciando tutto, è servito». Pensa al passato ma anche al futuro: vuole restare in giallorosso. «E' il posto giusto per restare a lungo e vincere».

Presidente Internacional: Non cedo Allison a Gennaio
Nei giorni scorsi Walter Sabatini ha fatto capire di avere già bloccato un nuovo portiere per la prossima stagione, in virtù del probabile ritorno di Wojciech Szczesny all'Arsenal. I nomi accostati con maggior forza alla Roma in questi mesi sono quelli di Simone Scuffet e di Alisson. In merito al 23enne brasiliano, nelle ultime ore si è parlato anche di un accordo già raggiunto, ma Vittorio Piffero, presidente dell'Internacional de Porto Alegre, smentisce a Calciomercato.it. «Non c'è nessun accordo. Alcune squadre europee sembrano interessate ad Alisson, anche dall'Italia, ma niente di più - ha spiegato il numero 1 della società brasiliana -. Attualmente stiamo discutendo del rinnovo contrattuale e a gennaio non ci sono possibilità che parta. Il prezzo? Non c'è, perchè non è in vendita».