18 ottobre 2019
Aggiornato 23:30

Cancellara in maglia gialla. Giornata no per Nibali e Quintana

Si fa subito in salita il Tour di Vincenzo Nibali. Attardato prima da una caduta che ha spezzato il gruppo in due tronconi, poi da una foratura a 25 km dall'arrivo che lo ha allontanato dai rivali diretti, il siciliano ha inseguito tutto il giorno e paga 1'21 rispetto a Froome e 1'09 su Contador in classifica generale.

ZELANDE - Il tedesco Andre Greipel ha vinto in volata la seconda tappa del Tour de France, da Utrecht a Zelande di 166km. Greipel ha battuto allo sprint Peter Sagan e Fabian Cancellara. Lo svizzero è la nuova maglia gialla. Precede nella generale Tony Martin di 3", Tom Dumoulin a 6" e Peter Sagan a 33». Primo dei big Chris Froome, decimo a 48".

Nibali: E' più sfortuna che gambe
Si fa subito in salita il Tour di Vincenzo Nibali. Attardato prima da una caduta che ha spezzato il gruppo in due tronconi, poi da una foratura a 25 km dall'arrivo che lo ha allontanato dai rivali diretti, il siciliano ha inseguito tutto il giorno e paga 1'21" rispetto a Froome e 1'09" su Contador in classifica generale.
La delusione di Nibali ai microfoni di Raisport: «Abbiamo inseguito tutto il giorno. Ero davanti è arrivata la caduta. Sono ruscito a rimanere in piedi. Per giunta ho anche forato. E' più sfortuna che gambe. Nel ciclismo bisogna accettare queste giornate».

Domani terza tappa, da Anversa al muro di Huy di 159.5km
Si corre interamente in Belgio. Si arriva sul famigerato Muro di Huy, quello della Freccia Vallone. Favorito d'obbligo Alejandro Valverde, vincitore delle ultime due edizioni della Freccia. Attenzioni al Cote de Cherave, strappo di 1,3km all'8,1% a 5km dal traguardo.