16 ottobre 2021
Aggiornato 20:30
Basket NBA

Kevin Love resta a Cleveland

La ventiseienne ala, costretta a saltare le finali Nba per un infortunio alla spalla firmerà un quinquennale da 110 milioni di dollari. Tim Duncan rimanda il ritiro e annuncia che giocherà un'altra stagione Nba, la 19esima della carriera, tutte con la maglia dei San Antonio Spurs

NEW YORK - LeBron James lo aveva detto a chiare lettere. Per restare a Clevelad bisognava costruire una squadra per il titolo e la proprietà sembra lo voglia accontentare. I Cavaliers hanno prolungato il contratto a Kevin Love che resterà così in Ohio altri cinque anni. La ventiseienne ala, costretta a saltare le finali Nba per un infortunio alla spalla firmerà un quinquennale da 110 milioni di dollari. «E' il posto perfetto per me» ha detto.

Duncan: «In campo anche il prossimo anno»
Tim Duncan rimanda il ritiro e annuncia che giocherà un'altra stagione Nba, la 19esima della carriera, tutte con la maglia dei San Antonio Spurs e con coach Gregg Popovich. «Alla fine ho avuto l'opportunità di parlare con Popovich. Sarò in campo anche l'anno prossimo», la dichiarazione, sintetica ed essenziale come nello stile del caraibico, rilasciata al San Antonio Express-News.
Sembrava che dopo la fine della scorsa stagione, chiusa con la sconfitta in gara 7 contro i Los Angeles Clippers nel primo turno dei playoff, fosse arrivato il momento per Tim Duncan di appendere le scarpe al chiodo ma alla fine ha prevalso la voglia di dare nuovamente l'assalto al titolo Nba, dopo quelli vinti nel 1999, 2003, 2005, 2007 e 2014. Anche perchè nell'ultima annata ha viaggiato a 13.9 punti, 9.1 rimbalzi, 3.0 assist e 2.0 stoppate, cifre di tutto rispetto per un 39enne. Chissà se la sua decisione di tornare in campo sarà decisiva per attirare LaMarcus Aldridge, il più ambito giocatore sul mercato dei free agent...