26 marzo 2019
Aggiornato 15:00
L'annuncio

Raiola vuole la presidenza FIFA

Il potente procuratore di calciatori come Balotelli, Ibrahimovic e Pgba annuncia trasparenza e via dalla Svizzera: «Al pensiero che Blatter venga rieletto mi sento male»

MILANO - Mino Raiola, il potente procuratore di calciatori come Balotelli, Ibrahimovic, Pgba ed altri, in una intervista al quotidiano olandese De Volkskrant, ha annunciato l'intenzione di sfidare Blatter alle prossime elezioni presidenziali. Raiola avrebbe intenzione di investire fino a 5 milioni di euro per portare avanti il suo progetto. «Al pensiero che Blatter venga rieletto mi sento male - ha detto - Sarò come un elefante in una cristalleria. Volete un dittatore come presidente della Fifa oppure volete vivere in una democrazia? Anche un ragazzino di 12 anni sa che l'unica cosa buona della Fifa è il videogioco: deve essere più trasparente». Sull'argomento Raiola ha detto di aver già incontrato i rappresentanti di venti leghe europee ed averne discusso con Michael Van Praag, il presidente della Federcalcio olandese.

Tre i punti nel suo programma elettorale: tribunali civili per la soluzione delle controversie, trasloco della sede della FIFA fuori dalla Svizzera (per abolire il segreto bancario), massima trasparenza nelle candidature per l'organizzazione dei Mondiali. Se è un bluff o meno lo si scoprirà presto perché la candidatura va presentata entro il 29 gennaio. Al momento i candidati sono, Sepp Blatter, che corre per il quinto mandato, il francese Jerome Champagne e il principe Ali bin Hussein.