13 novembre 2019
Aggiornato 04:00

Balotelli, suggestione Inter

La dirigenza nerazzurra è alla caccia di rinforzi da mettere a disposizione di Mancini nel prossimo mercato di gennaio e la voce di un ritorno di super Mario all’Inter ha iniziato a circolare nelle ultime ore. L’ipotesi è uno scambio con Guarin, sempre più oggetto misterioso ad Appiano Gentile.

MILANO - Niente da fare, Mario Balotelli proprio non riesce a trovare pace. Dopo nemmeno 5 mesi al Liverpool, che definire poco brillanti potrebbe rappresentare solo uno zuccheroso eufemismo, super Mario sembra di nuovo in rampa di lancio per una nuova ed entusiasmante (?) avventura.
Comprensibile che dalle parti del Merseyside siano tutt’altro che soddisfatti dell’operazione Balotelli: per i Reds un esborso spaventoso di 20 milioni di cartellino e 6 milioni l’anno di ingaggio al calciatore, a fronte di 15 partite giocate e appena due gol messi a segno, con uno 0 assoluto in Premier League.

SCAMBIO BALOTELLI-GUARIN? - Senza entrare nel dettaglio di tutte le ragioni che Balotelli ha comunque trovato per far parlare di sé in questi mesi (accuse di razzismo, avventure e avventurette, notti brave in discoteca, fugaci apparizioni nel ritiro della Nazionale e infortuni vari), ha preso a circolare una voce che vorrebbe l’Inter interessata a riportare il figliuol prodigo a casa, malgrado la presenza sulla panchina nerazzurra di quel Roberto Mancini con cui l’attaccante ebbe un litigio da guinness dei primati al tempo del Manchester City. Allo studio uno scambio con Fredy Guarin, il centrocampista colombiano sempre più deludente. E almeno da questo punto di vista potrebbe essere considerato quasi uno scambio alla pari.

CURVA DELL’INTER CONTRO BALOTELLI - La cosa che ha suscitato un certo scalpore è ascoltare la curva interista al Bentegodi di Verona, durante Chievo-Inter, lanciare più di una volta cori tutt’altro che benevoli nei confronti di Balotelli, a testimoniare che la sua fede dichiarata per il Milan e il suo anno e mezzo in rossonero hanno lasciato più di qualche strascico in una tifoseria tutt’altro che disposta al sacro perdono.

MORATTI: «BALOTELLI È GIUSTO CHE RESTI AL LIVERPOOL» - Di Mario Balotelli ha parlato anche Massimo Moratti, uno che quando si tratta di Inter è sempre ascoltato con una certa attenzione. Da New York, in occasione della presentazione del progetto Inter Campus, l’ex presidente nerazzurra ha anzitutto fatto i complimenti alla squadra dopo la vittoria contro il Chievo in campionato: «Ieri è stata una serata importante per Mancini e la fiducia nel suo lavoro. Bisogna adesso che la squadra faccia punti, cercando di vincere il più possibile. La vittoria contro il Chievo è una base importante, poi starà ai giocatori trasformare in realtà le idee del tecnico. Un ritorno di Balotelli? Tutti sappiamo che Mario è un grandissimo giocatore, ma penso sia difficile perché è appena arrivato a Liverpool».

Dai tifosi dell’Inter un lungo, ricco e appagante sospiro di sollievo.