5 dicembre 2020
Aggiornato 22:30
Formula 1 | GP del Brasile

Rosberg in pole, male le Ferrari

Pochi millesimi di secondo, 33, su Lewis Hamilton che completa la prima fila. Ma il protagonista in Brasile è il profeta in patria Felie Massa che entusiasma la torcida verde oro e stacca un terzo posto con la sua Williams da applausi. Male le Ferrari: Alonso ottavo, Raikkonen decimo.

INTERLAGOS - Nico Rosberg in pole position al Gp di Interlagos di Formula 1, decima della stagione, quattordicesima in carriera, per il tedesco della Mercedes. Pochi millesimi di secondo, 33, su Lewis Hamilton che completa la prima fila. Ma il protagonista in Brasile è il profeta in patria Felie Massa che entusiasma la torcida verde oro e stacca un terzo posto con la sua Williams da applausi. Ha sognato la pole Massa ma i due giri di Rosberg ed Hamilton sono arrivati proprio in conclusione rompendo le uova nel paniere al brasiliano. La seconda fila si completa con l'altra Williams di Bottas. Poi Jason Button e Sebastian Vettel. Lontane le Ferrari con Alonso ottavo e Raikkonen decimo.

ROSBERG: DEVO VINCERE - «Va bene la pole ma, per avere un week-end perfetto, devo vincere la gara». Dopo la conquista della pole, Nico Rosberg è già concentrato sulla gara di domani nel Gp del Brasile, per riuscire a guadagnare punti sul rivale della Mercedes, Lewis Hamilton, leader del Mondiale. «Domani - aggiunge il pilota - dovrà andare diversamente rispetto al Gp degli Usa ad Austin». Sicuro di se in conferenza stampa, Hamilton, che domani partirà dalla seconda posizione: «ho perso un po' di tempo e sono arrivato secondo, ma è stato bello vedere le qualifiche con questo gap ridotto. La gara sarà lunga domani, con i pit-stop e il meteo variabile. Voglio vincere e cercherò di fare il meglio».

MASSA: PUNTO AL PODIO - Felipe Massa è al settimo cielo per la qualifica di Interlagos. Poteva ambire anche alla pole ma domani, spinto dalla torcida di casa ad un podio ci crede eccome: «Come al solito è molto emozionante fare un grande risultato qui - dice il pilota della Williams - la vettura è davvero ottima ma non l'ho sfruttata sino in fondo nel mio ultimo giro a causa di un errore che mi ha costretto a rientrare in pit lane prima del previsto. Inoltre abbiamo avuto anche problemi nella ripartenza dal box, i meccanici mi hanno aiutato e sono riuscito a rientrare in pista. Spero solo che questo risultato sia solo l'inizio e che mi consenta di cogliere un grande risultato domani. Punto al podio, ma proverò anche a insidiare le Mercedes, dovesse succedere qualcosa di imprevisto».