13 giugno 2024
Aggiornato 10:00
Calcio

Lotito il saggio: «Tavecchio? Concetti giusti in maniera sbagliata»

Oltre alla conferma dell’appoggio di Lotito, per il candidato alla presidenza della Figc arriva anche il sostegno della Lega Pro, ribadito dal presidente Macalli: «Non c’è nulla che possa far cambiare posizione alle nostre società».

FIRENZE - Chi si aspettava novità sostanziali anche dall’Assemblea di Lega Pro, sarà rimasto deluso: «Non avevamo in questa assemblea di Lega all'ordine del giorno nulla che potesse far cambiare la posizione delle nostre società, che avevano già espresso a me e nelle riunioni che avevamo tenuto con tutti i club, l'appoggio alla candidatura a presidente federale di Carlo Tavecchio». Lo ha detto il presidente Mario Macalli a margine dell'Assemblea di Lega Pro in corso di svolgimento a Firenze, chiarendo un concetto importante: «Non ho mai parlato di una Lega Pro compatta su Tavecchio ma di una Lega Pro unita - ha aggiunto Macalli -. Poi è possibile che su sessanta società, quando si andrà a votare, ce ne saranno quattro-cinque che dissentiranno dalla maggioranza, ma la cosa non mi sorprenderebbe affatto».

LOTITO: DA TAVECCHIO CONCETTI GIUSTI IN FORMA ERRATA - È tornato a parlare di elezioni presidenziali anche Claudio Lotito: «Impresentabilità della candidatura di Tavecchio? Inutile parlarne. Vedremo cosa accadrà l'11 agosto. Noi siamo per la politica dei fatti e non per quella delle parole e lui farà i fatti, lo ha dimostrato. Ha solo detto dei concetti giusti nella maniera sbagliata». Nella sua doppia veste di patron della Salernitana, oltre a quella di presidente della Lazio, Claudio Lotito era presente all'Assemblea di Lega: «Dopo questa assemblea sono assolutamente sereno - ha aggiunto Lotito - Non mi risultano defezioni di club di Lega Pro favorevoli alla candidatura di Tavecchio».