5 aprile 2020
Aggiornato 03:00
Calcio - Nazionali

Hodgson: «Balotelli o Immobile? Problemi di Prandelli»

Già tormentato dai suoi dubbi di formazioni e su chi inserire in squadra al posto dell’infortunato Oxlade-Chamberlain, il ct inglese rispedisce al mittente le domande sulle scelte azzurre: «Rispetto ogni giocatore della squadra avversaria».

RIO DE JANEIRO - «Se preferisco Balotelli o Immobile? E' una domanda per Prandelli. Rispetto ogni giocatore della squadra avversari a ma noi affrontiamo chiunque venga schierato. Sono dubbi per Cesare.». Così Roy Hodgson risponde a chi prova a coinvolgerlo nei dubbi di formazione degli azzurri. In conferenza stampa, il ct inglese, avversario dell'Italia sabato a Manaus per la prima partita del gruppo D dei mondiali, ha spiegato che l'Inghilterra «deve concentrarsi non su un giocatore, come Mario Balotelli, ma sul gioco di squadra dell'avversario. Altrimenti finiremmo per controllare un giocatore e dare il via libera a Pirlo o a un altro azzurro».

OXLADE-CHAMBERLAIN SALTA SFIDA CON ITALIA - Intanto è arrivata la notizia ufficiale che si temeva già da qualche giorno: Alex Oxlade-Chamberlain salterà l'esordio dell'Inghilterra ai Mondiali contro l'Italia. L'attaccante esterno dell'Arsenal, infortunatasi ad un ginocchio nell'amichevole dello scorso 4 giugno contro l'Ecuador (2-2), è tornato ad allenarsi ieri ma non recupererà in tempo per la sfida con gli azzurri. Il ct inglese, Roy Hodgson spera di averlo di nuovo a disposizione per la gara contro l'Uruguay del 19 giugno, «ma nulla è certo».

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal