24 giugno 2024
Aggiornato 09:30
calcio - Nazionali

Italia: Rossi ok, Paletta quasi, preoccupa Balotelli.

Il responsabile medico degli azzurri, prof. Enrico Castellacci, ha delineato un quadro abbastanza positivo della situazione: «Paletta sarà pronto tra 4-5 giorni, Rossi è clinicamente guarito e si sta muovendo bene». Desta un pizzico di inquietudine la pubalgia di Balotelli, ancora costretto a lavorare a parte.

FIRENZE - Enrico Castellacci, responsabile medico della Nazionale, a margine dell'allenamento mattutino degli azzurri a Coverciano, fa un punto sugli infortunati in casa azzurra. «Paletta ha avuto un ematoma al polpaccio in seguito a un trauma di gioco subito nell'ultima giornata di campionato. Le sue condizioni sono stabili, stiamo facendo diminuire questo ematoma, si allena ma con carichi di lavoro ridotti. Sta migliorando, non è niente di preoccupante, non abbiamo una fretta eccessiva nei suoi confronti, credo che potrà recuperare entro 4-5 giorni, anche se sta già lavorando pur non svolgendo tutto il lavoro con il resto del gruppo. Sarà Prandelli a decidere su un suo possibile utilizzo contro l'Irlanda». 

ROSSI E’ PRONTO - Per quanto riguarda Giuseppe Rossi confermo quanto detto alcuni giorni fa: il ragazzo sta lavorando bene e clinicamente sta bene - ha aggiunto il professor Castellacci -. Sta rispondendo bene agli allenamenti, ma poi Prandelli valuterà come reagisce il ragazzo ai contrasti in partita. Giuseppe Rossi si sta muovendo molto bene negli allenamenti con la palla, ma le partite ufficiali sono un'altra cosa».

PREOCCUPA BALOTELLI - Castellacci ha parlato anche di Balotelli: «sta gestendo una sofferenza degli adduttori non preoccupante e dovuta anche ai tanti impegni della passata stagione. Un problema che ha lui ed anche altri giocatori, il tutto dovuto pure ai sovraccarichi di lavoro di questi giorni. Il giocatore comunque sta facendo tutto con il gruppo».