10 luglio 2020
Aggiornato 08:00
Europei 2013

Basket, per gli azzurri secondo ko consecutivo

La squadra di Pianigiani, cui non sono bastati i 24 punti di capitan Datome, deve superare lunedì alle 17.45 la Spagna ma potrebbe passare comunque grazie a risultati favorevoli negli altri incontri

MILANO - Dopo la sconfitta contro i padroni di casa della Slovenia, l'Italia incassa il secondo ko consecutivo agli Europei 2013 contro la Croazia. Nella seconda giornata del gruppo F la formazione allenata da Jasmin Repesa si impone 76-68 e vede da vicino l'accesso ai quarti di finale mentre per gli azzurri, nonostante lo stop, non è ancora detta l'ultima parola. La squadra di Pianigiani, cui non sono bastati i 24 punti di capitan Datome, deve superare lunedì alle 17.45 la Spagna ma potrebbe passare comunque grazie a risultati favorevoli negli altri incontri.

Il primo quarto vede partire bene l'Italia che va subito via grazie ai canestri di Belinelli e Datome. Viceversa la Croazia fatica a segnare, il talento Saric non incide e gli azzurri chiudono avanti 17-11 dopo i primi 10 minuti. Nel secondo periodo si accende anche Diener, unito al solito Belinelli e ad Aradori, e l'Italia arriva al massimo vantaggio di +11 (22-11 e 26-15). La Croazia però non molla e con Ukic, Bogdanovic e l'americano Draper, naturalizzato, torna in partita. All'intervallo è 36-31 per gli azzurri, con Zoric che risponde ad una prodezza di Datome.