18 gennaio 2020
Aggiornato 23:00
Calcio | AS Roma

Zeman: De Rossi non ha reso da De Rossi

Il tecnico della Roma al TG1: «De Rossi per me non è una nota dolente, ma non ha reso da De Rossi. Non si è integrato con la squadra. Per me è un giocatore importante, spero renda come nelle passate stagioni»

ROMA - «De Rossi per me non è una nota dolente, ma non ha reso da De Rossi. Non si è integrato con la squadra. Per me è un giocatore importante, spero renda come nelle passate stagioni». E' un Zeman come al solito senza peli sulla lingua quello che, in un'intervista al Tg1, parla del controverso avvio di stagione di Daniele De Rossi. Il tecnico boemo spiega di non avere «mai avuto problemi con lui», ma confessa anche di non avere gradito alcune esternazioni del centrocampista giallorosso: «Mi sono spiaciute le sue parole dopo la Juve ma è il passato».

VOCI MERCATO - Zeman prova ad ipotizzare alcuni dei motivi per cui De Rossi non ha finora reso al meglio sotto la sua guida: «Non so perché - premette -, si potrebbero fare tante ipotesi. Forse è stato disturbato dalle voci di mercato a inizio anno, questo può influire. Bisogna vedere da dove arrivano queste voci, a me personalmente nessuno ha chiesto di lui. Ma qualcuno dice che dieci-undici squadre sono interessate, e io ho qualche dubbio».
Zeman ribadisce di ritenere De Rossi «un giocatore importante», ma che il suo ritorno ad alti livelli «dipende dalla sua voglia». Il boemo chiude sottolineando che il suo impiego contro la Fiorentina - al rientro dalle tre giornate di squalifica dopo l'espulsione nel derby - non è sicuro: «Daniele si sta allenando con impegno - dice Zeman -, non si sa mai chi in settimana può stare meglio o peggio. Io spero lui stia meglio».