23 ottobre 2020
Aggiornato 08:00
Nonostante le smentite delle parti in causa

Pato costa 50 milioni

Il Milan secondo l'Equipe attende l'ok sull'arrivo di Tevez per cedere l'attaccante al Paris Saint Germain, la punta d'area di rigore e dal gol facile che Ancelotti desidera

MILANO- Nonostante le smentite delle parti in causa, del Milan, di Pato e di Carlo Ancelotti per il Paris Saint Germain, il quotidiano L'Equipe è convinto che l'attaccante brasiliano abbia grandi chance di vestire il rossoblù del Psg già in questo mese di gennaio. Secondo il giornale transalpino il Milan attende di chiudere l'acquisto di Tevez dal Manchester City (c'è già l'accordo col giocatore, manca quello col club inglese) prima di decidere cosa fare col 'papero'. Ma pare ci sia un'alternativa, ovvero che il Psg sborsi i 50 milioni di euro che sembra abbia chiesto Galliani per privarsi della punta brasiliana.

Ancelotti punta tutto su Pato - La presenza di Gilmar Veloz, l'agente di Pato, a Doha, fa capire che Leonardo, sotto la spinta di Ancelotti e del proprietario Al-Khelifi, farà un tentativo per provare a dare l'assalto al Milan. Anche perchè, con il rifiuto di Tevez e l'impossibilità di arrivare a Kakà (inoltre in rosa ci sono già tre trequartisti come Pastore, Nenè e Menez), il Psg si è convinto che l'obiettivo più concreto è proprio Pato, la punta d'area di rigore e dal gol facile che Ancelotti desidera.
Dal Giappone rimbalza anche la pista Honda per il Psg: l'attaccante, legato al Cska Mosca da un contratto fino al 2013, costa 13 milioni ma sarebbe una grande mossa di marketing per la società parigina.