20 novembre 2019
Aggiornato 19:30
World Cup 2011

Volley, esordio amaro per l'Italia in Giappone: 3 a 1 dalla Russia

La nazionale maschile di Berruto sconfitta nonostante Lasko, best scorer con 26 punti. Domani l'incontro con l'Egitto. Il ct azzurro fiducioso: «La squadra migliorerà»

TOKYO - Non comincia bene l'avventura dell'Italvolley maschile nella World Cup 2011 in Giappone. Gli azzurri di ct Berruto vengono sconfitti nella prima gara per 3-1 (25-22, 22-25, 22-25, 21-25) contro la Russia in un match comunque equilibrato, dove Savani e compagni sono passati in vantaggio di un set, per poi essere recuperati dalla selezione di ct Alekno.
Per gli azzurri non è bastata la grandissima prestazione di Michal Lasko, best scorer con 26 punti. Per i russi Maxim Mikhaylov ha messo a segno 19 punti. Sconfitta all'esordio per i ragazzi di Berruto, che aveva predetto un inizio in salita, ma ci sono comunque i margini per risalire, già da domani (nella notte italiana) contro l'Egitto.

Berruto: La squadra migliorerà - «La Russia e' una grande squadra e quando gioca in questo modo e' molto difficile affrontarla per chiunque». E' il commento del ct della Nazionale maschile di pallavolo Mauro Berruto, dopo il ko dell'Italia nella gara d'esordio alla Coppa del mondo. «Sono migliorati molto in difesa e si e' visto - aggiunge il ct - Da parte mia posso essere parzialmente soddisfatto per la nostra gara. So cosa puo' dare la mia squadra e sono convinto che possiamo migliorare durante l'arco del torneo».