20 ottobre 2019
Aggiornato 18:00

F1, Vettel conquista l'undicesima pole

Dietro di lui la Red Bull di Webber; Ferrari quinta e sesta

SINGAPORE - La quattordicesima prova del mondiale di Formula Uno a Singapore vedrà, ancora una volta, Sebastian Vettel partire dalla prima posizione. L'attuale campione del mondo in carica e leader della classifica piloti conquista così l'undicesima pole stagionale. Sul circuito di Marina Bay Street il tedesco ha chiuso con il tempo di 1'46:381. Dietro di lui, l'altra Red Bull di Mark Webber mentre la seconda fila è tutta della McLaren con Jenson Button davanti a Lewis Hamilton. Solo quinte e seste le Ferrari di Fernando Alonso e Felipe Massa.

Già dal Q1 si capisce che Sebastian Vettel vuole a ogni costo la pole per tentare di chiudere la questione mondiale con netto anticipo. A farne le spese nel primo turno di qualifica sono gli italiani Jarno Trulli e Vitantonio Liuzzi, il primo ottiene solamente il ventesimo posto mentre il secondo non si scosta dall'ultima posizione. L'unica emozione del Q2 è il rischio corso da Kobayashi: il pilota della Sauber Ferrari prende ad alta velocità un cordolo e si schianta contro il muretto. Per il giapponese nessun problema ma viene sventolata la bandiera rossa.

Infine nel Q3 è sempre il tedesco a fare un vero super tempo (1'46:381, ottenendo così l'ennesima pole, la quattordicesima per la Red Bull e l'undicesima personale. Da segnalare che non sono partiti Schumacher, Sutil e di Resta e quindi in griglia scatteranno rispettivamente dalla ottava, nona e decima posizione.