7 giugno 2020
Aggiornato 02:00
Formula 1

Todt: nel 2011 potrebbe tornare il Kers per abbattere i costi

Il presidente della Fia: «Nel 2013 nuove regole sull'aerodinamica»

LONDRA - Il Kers, il sistema cinetico di recupero dell'energia, potrebbe tornare in Formula 1 a partite dal prossimo anno. Lo ha annunciato il presidente della Fia, Jean Todt che vede in questa innovazione tecnologica un punto centrale nella politica di ridimensionamento dei costi del «circus». Il Kers è stato usato la scorsa stagione da alcuni team mentre quest'anno è stato abbandonato dai costruttori.

Todt ha spiegato all'Associated Press si prendere la cosa «molto seriamente» quando si parla di un ritorno del Kers nel 2011, quando i costi dovranno essere abbassati per permettere ai team di «sopravvivere» e in quest'ottica, secondo il numero uno della federazione internazionale, la Formula 1 poò essere «un ambasciatore delle nuove tecnologie». Inoltre la Fia sta pensando ad alcune modifiche regolamenti sull'aerodinamica a partire dal 2013 per favorire i sorpassi oltre alla costruzione di nuovi circuiti. Todt ha concluso definendo «duri» i primi sei mesi del suo mandato e ha chiesto di avere pazienza nel giudicare il ritorno di Michael Schumacher.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal