1 ottobre 2022
Aggiornato 23:00
Benessere

Salute e benessere: l'importanza e la cura dell'intestino

Perché è importante prendersi cura dell'intestino e i modi migliori attraverso cui prendersene cura

Prendersi cura di sè
Prendersi cura di sè Foto: Ufficio Stampa

Quando si parla di cura del proprio corpo, solitamente si intendono tutte quelle pratiche volte a tenere in ordine e senza alcun difetto l'aspetto esteriore, quindi la pelle. In realtà bisogna porre attenzione all'organismo nel suo insieme, focalizzandosi anche sugli organi interni, specificatamente quelli che tutti i giorni sottoponiamo a stress o a stimoli esterni. In particolare, bisogna sempre tenere in considerazione l'intestino e curarlo giornalmente con piccoli accorgimenti pratici che, posti in essere, miglioreranno di non poco sia gli aspetti estetici del nostro corpo che quelli interiori.

Di seguito una piccola disamina sui motivi per cui è importante curare l'intestino e i modi migliori attraverso cui prendersene cura in maniera decisa ed efficace.

Perché è importante prendersi cura dell'intestino?

Molto spesso diverse persone lo sottovalutano, tuttavia l'intestino è il principale organo che regola l'umore. Non è raro, infatti, notare che quando si hanno disturbi intestinali la vita viene compromessa in modo più o meno palese, Questo perché all'interno di questo organo avvengono i processi di digestione dell'assorbimento delle sostanze nutrienti che permettono all'interno organismo di funzionare a dovere. Chi ha un'alimentazione sregolata, ad esempio facendo uso smodato di alcool oppure vivendo una vita sedentaria rischia di scombussolarlo, impedendogli di lavorare bene e affaticandolo al punto da rallentarne le funzioni.

Quando l'intestino è infiammato o disturbato in qualsiasi maniera, manifesta le sue difficoltà a svolgere regolarmente le funzioni a cui è deputato causando mal di pancia, sensazione di pesantezza e difficoltà di digerire e, naturalmente, ingrassando. A volte è presente anche stipsi o diarrea. In questi casi è facile sentirsi fiacchi e senza energia, con ripercussioni negative anche sull'umore perché sentire dei disagi o dei dolori è fortemente provante sull'aspetto psicologico: i risultati sono quelli di sentirsi costantemente oppressi e poco produttivi.

I vantaggi di curare l'intestino

Per questo motivo, ponendo le giuste attenzioni alla funzionalità intestinale è possibile stare meglio e vivere bene, migliorando tanti aspetti della propria esistenza giornaliera. Oltre all'aspetto fondamentale di stare meglio, curare l'intestino è fondamentale anche dando uno sguardo al futuro: continue alterazioni della flora intestinale, infatti, possono dare via a malattie ben più gravi dei soli disagi succitati.

Parecchi studi scientifici hanno dimostrato come l'intestino sottoposto a forti stress rischia di infiammarsi cronicamente, aumentando il rischio di sviluppare malattie croniche come ad esempio il colon irritabile oppure molto gravi, per esempio tumori dall'esito anche nefasto. Ne deriva, allora, la fondamentale importanza di curarlo bene in ogni momento.

Come prendersi cura dell'intestino?

Naturalmente, la cosa migliore da fare per prendersi cura del proprio intestino è seguire una dieta salutare che preveda il giusto apporto di ogni nutriente. Una dieta equilibrata prevede, di solito, il giusto apporto di frutta e verdura, proteine e una riduzione dei carboidrati complessi. Anche una corretta idratazione non deve mai mancare, conseguita tramite l'ingestione di almeno 2 litri d'acqua naturale al giorno.

Per favorire il ripristino della flora intestinale, si possono utilizzare anche integratori o prodotti naturali come quelli del protocollo Bromatech che permettono di rinvigorire la flora batterica presente nello stomaco.