26 giugno 2019
Aggiornato 18:00
Timidezza e ansia

Ecco perché le persone timide sono più ansiose e perché l’alcol aumenta l’angoscia

Le persone timide hanno molta più probabilità di essere ansiose, ancor di più se hanno bevuto alcol

Le persone timide sono le più ansiose
Le persone timide sono le più ansiose ( Shutterstock )

Le persone timide di natura sono anche quelle che, generalmente, soffrono di più di ansia e angoscia. Probabilmente tutti i soggetti che convivono con questa condizione fin dai primissimi anni di vita sanno esattamente di cosa stiamo parlando. E a conferma di tale ipotesi vi è una ricerca condotta dall'University College di Londra, la quale ha messo in evidenza come i timidi abbiano molta più probabilità di sperimentare la paura. Inoltre, hanno anche scoperto che le persone che fanno baldoria la sera prima hanno molte più probabilità di sperimentare l’angoscia il giorno seguente. Ecco i risultati di questo interessante studio.

Baldoria e timidezza

Durante l’indagine coordinata da Beth Marsh, assistente di ricerca presso il Dipartimento di Psicologia Clinica, Educativa e della Salute dell'università di Londra, sono state reclutate circa cento persone a cui è stato chiesto di bere o di rimanere sobri. A ognuno di loro è stato anche valutato il livello di timidezza e di fobia sociale. Dopo aver fatto bere circa un paio di drink al gruppo «alcol», gli scienziati hanno confrontato i livelli di ansia dopo i postumi da sbornia. Dai risultati è emerso che, anche in questo caso, i timidi hanno molta più probabilità di sperimentare la paura.

Più sei timidi più hai l’ansia

«Un significativo aumento dell’ansia il giorno successivo è stato osservato in partecipanti molto timidi», ha dichiarato Marsh. Tuttavia, i ricercatori hanno anche scoperto che le persone timide avevano maggiori probabilità di sviluppare un problema con l’alcol. Ricordiamo che l’abuso di alcolici viene definito come un consumo maggiore di alcolici rispetto alla quantità giornaliera raccomandata.

Perché i timidi?

Come ben si sa, l’alcol influenza il proprio umore aumentando (per un breve lasso di tempo) la propria sicurezza. Tuttavia, il giorno seguente si assisterà a un effetto depressivo che porterà all’ansia e a un forte disagio interiore. «Quando il tuo corpo elabora l'alcol nel tuo sistema, in realtà inizierai a sperimentare gli stessi sintomi da astinenza di qualcuno con problemi di alcolismo», spiega Drink Aware.

Devi sapere cosa ti sta accadendo

«Sentirsi depressi o ansiosi potrebbe essere uno degli effetti negativi che si provano dopo aver bevuto troppo, perché l'alcol è un forte depressore - il che significa che smorza i messaggi chimici che viaggiano intorno al nostro cervello. Oltre a evitare la tanto temuta sbornia, cambiare le abitudini e bere meno alcol a lungo termine ridurrà il rischio di gravi condizioni di salute come il cancro», ha concluso a Women's Health, Nicola Smith, funzionario di informazione sanitaria che collabora con Cancer Research.