16 dicembre 2018
Aggiornato 04:00

Si fa la tinta ai capelli e la testa le si gonfia come una lampadina

Una ragazza di 19 anni si fa la tinta ai capelli e, per una reazione anomala, la testa le si gonfia come una grossa lampadina

Estelle è una ragazza francese di 19 anni che, come molte altre ragazze ha deciso di dare un nuovo colore alla sua capigliatura. Per questo, ha deciso di fare da sé. Si è recata al supermercato è ha comprato una tintura per capelli, di quelle che usano quasi tutte. Poi, una volta a casa, si è fatta la tinta. Ma le cose non sono andata come si aspettava. Anzi.

La reazione anomala
Dopo aver finito tutta la procedura per tingere i capelli, Estelle ha iniziato a sentire uno strano prurito al cuoio capelluto. Sembrava niente di che, all’inizio. Solo che questo ha iniziato ad aumentare e divenire quasi insopportabile. Osservandosi allo specchio, poi, ha notato che la parte superiore della testa si era un po’ gonfiata. A questo punto, preoccupata per quanto le stava accadendo, il venerdì si è recata in farmacia per farsi dare una pomata e degli antistaminici per lenire l’irritazione e la reazione inaspettata.

Le cose precipitano
Dopo aver applicato la pomata, e aver preso gli antistaminici il venerdì, Estelle pensava di essere a posto. Ma le cose non dovevano evidentemente andare in quella direzione. Difatti, il sabato i sintomi sono peggiorati e la domenica mattina arriva la scoperta terrificante. Guardandosi allo specchio, Estelle vede che la sua testa si era gonfiata in modo enorme, tanto che assomigliava a una grossa lampadina, come riporta il media francese Le Parisien. Era quasi irriconoscibile, e sembrava un alieno. «La mia fronte aveva raddoppiato il suo volume», racconta Estelle a Le Parisien».

Ha rischiato grosso
Quando la madre l’ha vista si è spaventata, e così l’ha portata d’urgenza al Pronto soccorso. Durante il tragitto da casa verso l’ospedale, le condizioni di Estelle sono peggiorate: le si è gonfiata lingua, la frequenza cardiaca è aumentata in modo incontrollato e faticava a respirare. Lei si sentiva come se stesse per morire e, come racconta, ha pensato proprio di morire. Una volta giunta in ospedale, le è stata somministrata un’iniezione di adrenalina. Poi è stata tenuta in osservazione per tutta la notte. I medici hanno constatato che la sua testa si era gonfiata raggiungendo la circonferenza di 63 cm. In media, la circonferenza della testa è di circa 56 cm.

La causa
Secondo quanto appurato dai medici, Estelle ha avuto una reazione allergica alla parafenilendiammina, un composto chimico che si trova abitualmente nelle tinture per capelli, specialmente quelle per i colori più scuri. Lei non era inconsapevole di poter avere una qualche reazione, dato che in precedenza aveva già avuto delle lievi reazioni allergiche. Per questo, come ha dichiarato, prima di procedere ha eseguito un patch test prima di applicare il colore, per vedere se le scatenava qualche reazione. Ma poiché non è accaduto nulla, ha continuato. Solo che poi è successo quello che è successo. Dopo aver lasciato l’ospedale per tornare a casa, i sintomi sono ricomparsi, così è dovuta ricorrere nuovamente al trattamento con l’adrenalina. Dopo la sua disavventura Estelle avverte tutte le donne a fare attenzione alle tinture e accertarsi di non essere allergiche a qualche componente prima di utilizzarle. La madre, dal canto suo, auspica che sulle etichette siano stampate a chiare lettere le avvertenze, affinché non capiti a qualcun’altra.