21 ottobre 2019
Aggiornato 17:30
Casi medici curiosi

La ricoverano per forti dolori all’addome e qui la sorpresa: le trovano 1,5 kg di metallo nello stomaco

Una donna che soffriva di forti dolori allo stomaco è stata ricoverata in ospedale. I medici rimangono esterrefatti quando scoprono che la causa sono oggetti metallici che lei aveva ingerito

Operazione chirurgica
Operazione chirurgica Shutterstock

Sono casi rari, ma avvengono. Quello di una donna che accusava forti dolori a stomaco e addome è stato risolto in modo incredibile. Lei, infatti, pare soffra di una condizione chiamata acufagia, che spinge le persone a ‘mangiare’ oggetti metallici e taglienti. Nel suo caso, si è scoperto con sorpresa che nel suo apparato digerente vi era la bellezza di un chilo e mezzo di metallo vario.

In stato confusionale
La donna, il cui nome è Sangita, che vive in India è stata trovata per le strade di Ahmedabad che vagava in stato confusionale. La donna lamentava al contempo forti dolori addominali. Chiamati i soccorsi da alcuni passanti, Sangita è stata portata in ospedale per essere sottoposta a radiografia per stabilire l’origine del suo male. Da qui, la sorpresa: dentro vi erano molti oggetti di chiara natura metallica.

L’operazione
Dopo la scoperta, la donna è stata operata d’urgenza. Così, quando le hanno aperto l’addome, i medici hanno trovato circa 1,5 kg di oggetti metallici vari: tra questi viti, bulloni, dadi, chiodi, spille e anche un bracciale. Da quanto stabilito, Sangita non li aveva ingoiati tutti insieme, ma in un relativo arco di tempo. Questi oggetti, nel tempo, si sono accumulati, causandole un indurimento dell’addome e forti dolori. Ma non solo. Poiché tra questi vi erano anche oggetti appuntiti e taglienti, questi le avevano già lesionato i polmoni e perforato le pareti dello stomaco. I forti dolori erano causati anche da questo, e le sue condizioni peggioravano di minuto in minuto.

Duro come una roccia
«Lo stomaco della paziente è diventato duro come una roccia – ha raccontato Nitin Parmar, chirurgo dell’ospedale civile di Ahmedabad, così come riporta il Mirror – Quando abbiamo eseguito la radiografia, è apparso un grumo compatto nel corpo della donna». Tra i diversi oggetti ingeriti dalla donna i medici hanno trovato anche una manglasutra, una tradizionale collana Hindu indossata dalle donne sposate. Sebbene le cause reali del perché Sangita si sia ‘cibata’ di oggetti metallici non sono state chiarite. Tuttavia, i medici ritengono che all’origine possa esserci il disturbo alimentare noto come acufagia, che spinge appunto le persone a ingerire oggetti metallici per non si sa bene quale motivo. Ma, soprattutto, senza rendersi conto della pericolosità di questa azione. Ora Sangita sta bene, e anche se mentre è in ospedale i medici la tengono sotto osservazione affinché non ingerisca di nuovo oggetti metallici, nessuno sa, una volta che sia dimessa e torni a casa sua, se riprenderà questa pericolosa pratica. Si spera ovviamente di no.