16 novembre 2018
Aggiornato 21:00

Amore a prima vista: ecco cosa ha fatto un uomo pur di ritrovare una donna appena conosciuta

Conosce una donna ma sa solo tre cose di lei: per ritrovare la ragazza coinvolge oltre 200 persone

Se non credete al fatto che l’amore a prima vista esista realmente, dopo aver letto l’articolo senz’altro vi ricrederete. La storia che stiamo per raccontarvi, infatti, parla di un giovane ragazzo e una donna, di cui si hanno pochissime informazioni. Ma Carlos – questo il nome del protagonista dell’incredibile vicenda – una certezza ce l’aveva: quella era la donna della sua vita. Nel giro di poco tempo, però, perde le sue tracce. Ma non si dà per vinto. Smuove mari e monti fino a che riesce a incontrarla un’altra volta.   

Tre informazioni essenziali
Carlos Zetina è un ragazzo canadese che, per caso, una sera incontra una ragazza di nome Nicole. Durante la serata ha scambiato con lei due chiacchiere. Ma proprio due perché Carlos sapeva solo che era olandese, che frequentava l’università di Calgary (Canada) e che il filoso Nietzsche fosse terribilmente deprimente. Tutto qui. Tuttavia, la scintilla dell’amore ormai era scattata e da quel momento in poi Nicole ha sempre occupato la maggior parte dei suoi pensieri.

Un numero di telefono?
Sotto sua precisa richiesta, Nicole le dà il numero di telefono a Carlos. Tuttavia, il giovane, solo il giorno dopo si accorge che quel numero era sbagliato. Non sapeva se lei lo avesse fatto di proposito o era stato lui a riportare il recapito in maniera sbagliata. Fatto sta che non aveva nessuna intenzione di rinunciare a quella che riteneva essere la donna della sua vita.

200 persone coinvolte
Carlos era più che determinato a ritrovare la bella Nicole ed è così che le prova tutte. Fino a quando sceglie di coinvolgere le persone dell’Università di Calgary. Se studiava lì un modo per trovarla esisteva sicuro. Si è quindi armato di pazienza e ha deciso di mettersi in contatto con tutte le donne di nome Nicole che frequentavano l’università. Per farlo ha dovuto coinvolgere oltre duecento persone. I recapiti email li aveva prelevati direttamente dal database dell’ateneo.

Le risposte
Per fortuna la maggior parte delle Nicole con cui si è messo in contatto hanno risposto a Carlos. Ormai l’ardua impresa era diventata di dominio pubblico e tutti gli studenti si erano mobilitati per aiutare il giovane.

#Nicolefromlastnight
Carlos non aveva nessuna intenzione di fermarsi. Sapeva che quella donna ormai faceva parte della sua vita ed è così che ha lasciato diversi messaggi anche su Twitter, con l'hashtag #Nicolefromlastnight. «Ciao, questa è una mail per tutte le Nicole – riportava nei suoi messaggi -  Se non ti riconosci in questa descrizione, o se sei tu quella giusta ma non vuoi parlarmi, ignora questo messaggio. Se il tuo nome è Nicole, sei olandese e pensi che Nietzsche sia deprimente, mandami un messaggio: sono Carlos, sono il ragazzo che ha accompagnato te e la tua amica a casa ieri sera».

Dove sei Nicole?
Carlos continuava la sua estenuante ricerca ma nonostante avesse avuto la collaborazione di studenti, del personale dell’università e dei professori, la sua Nicole sembrava essere sparita nel nulla. Ormai la sua speranza di trovarla stava per svanire quando ha deciso di incontrare tutte le Nicole che erano state solidali con lui. L’incontro è avvenuto in un pub e subito dopo è stato creato un gruppo Facebook in cui sono state pubblicate le foto della bella serata. Ed è stato proprio in quel momento che la vera Nicole, finalmente, ha visto tutto ciò che stava facendo Carlos per lei.

Svelato l’inghippo
La Nicole ha asserito di non ricordare bene il numero di telefono perché era appena arrivata in Canada e quindi aveva cambiato i recapiti. D’altro canto, non aveva a disposizione un indirizzo email perché era considerata una studentessa di scambio. Il lato bello di tutta la vicenda è che la donna ha accettato di uscire con lui. Ma solo a titolo d’amicizia (per ora). Però, è possibile che in futuro il coraggio e la determinazione di Carlos saranno premiati con un bel fidanzamento. Ma la fine della storia ancora non è stata scritta.