Sessualità

40 anni: il momento ideale per «godersi» amore e sesso

Chi lo dice che la felicità si trova solo quando si è giovanissimi? L’intesa sessuale pare sbocciare intorno ai 40 anni, almeno per una donna. Lo studio

Amore e sesso dopo i 40 anni
Amore e sesso dopo i 40 anni (Robert Kneschke | Shutterstock)

Si pensa sempre che il momento migliore per godersi la vita sia quando si è molto giovani. Chi non ricorda con un po’ di nostalgia gli attimi di vera serenità che abbiamo avuto dai 15 ai 20 anni? Quelle estati in cui non si faceva altro che divertirsi, stare insieme agli amici e magari passare splendide serate d’amore con il ragazzo o la ragazza che pensavamo sarebbero stati vicino a noi ogni giorno della nostra vita? Oggi siamo adulti, decisamente più razionali, ma possiamo anche trascorrere momenti indimenticabili. Specie se siamo donne a abbiamo 40 anni.

E’ possibile raggiungere l’apice dell’amore a 40 anni?
Evidentemente sì. A questa età, secondo alcuni ricercatori, la donna è ancora desiderosa di amare, di fare l’amore e comincia davvero a conoscere il piacere sessuale. Le quarantenni sembrano avere più voglia di fare sesso e di farlo anche con maggior frequenza. Ad asserirlo sono stati gli studiosi dell’Università del Texas.

Più motivazioni sessuali
Lo studio, coordinato dal dottor David Buss, ha volto evidenziare la vita sessuale di oltre mille volontarie di età compresa tra i diciannove e i cinquant’anni. Queste sono state divise in tre gruppi a seconda delle fasce d’età: fino a 26 anni, fino a 45 e oltre i 46. Pare che le donne del secondo gruppo avessero mostrato più desiderio sessuale di tutte le altre. Il motivo? «Le quarantenni hanno maggiori motivazioni sessuali e consumano più rapporti rispetto alle donne maggiormente fertili», spiega Buss.

Perché si ha più desiderio a quell’età?
Secondo gli esperti, a quell’età si ha un equilibrio interiore maggiore, una migliore serenità, si bada meno alle cose futili e più a quelle importanti. Ma si è ancora abbastanza giovani per sentirsi donne, quindi aumenta la consapevolezza del proprio corpo e della sessualità. Perché non godere di un momento così?

Ma è solo questo?
A detta degli esperti la motivazione potrebbe anche essere un’altra: una sorta di riflesso inconscio che porta le donne ad avere più rapporti sessuali allo scopo di poter mettere ancora al mondo un figlio. Decisamente, pensiamo che la prima teoria sia quella più probabile. Ma chi può saperlo davvero? La ricerca è stata pubblicata sulla rivista scientifica Personality.