21 aprile 2024
Aggiornato 19:00
Diffusione delle infezioni

Asciugamani ad aria calda: diffondono pericolosi virus e batteri

Uno studio pubblicato sul Journal of Hospital Infection ha evidenziato come gli asciugamani ad aria calda sia molto pericolosi per la diffusione di batteri e virus

Non sempre ciò che riteniamo essere una soluzione innovativa e tecnologica è davvero un’ottima idea. È il caso degli asciugamani ad aria calda che sostituiscono efficacemente quelli tradizionali e sembrano evitare contaminazioni batteriche. Tuttavia, secondo recenti indagini, tali sistemi di asciugatura aumenterebbero ancor di più la diffusione di virus e batteri che sono nell’aria. Gli scienziati, per tale motivo, ritengono che debbano essere eliminati dagli ospedali a causa del potenziale pericolo per la salute di tutti pazienti e dei visitatori. I risultati pubblicati sul Journal of Hospital Infection.

Pericolo stafilococco
Uno dei pericoli maggiori derivante dall’uso degli asciugamani ad aria calda, sarebbe rappresentano dallo stafilococco aureo. Un patogeno che porta a una vasta serie di condizioni mediche tra cui anche il noto (e resistente) MRSA. Secondo quanto emerso da un nuovo studio, infatti, le superfici degli essiccatori d’aria ne conterrebbero almeno tre volte di più rispetto al dispenser di asciugamani in carta.

Diffusione di germi
Il problema principale risiede nel fatto che quando le persone non si lavano correttamente le mani o, comunque, non eliminano totalmente i batteri presenti nella loro pelle, gli asciugamani elettrici, attraverso il getto di aria calda, li diffondono ancor di più nell’ambiente. In sintesi, forma una sorta di «aerosol che contamina tutta la toilette», spiega Mark Wilcox, professore di microbiologia medica presso l'Università di Leeds.

Superfici piene di batteri
Quindi, una volta azionato l’asciugamano ad aria calda, tutto ciò che si trova nelle vicinanze – dai lavandini al pavimento ma anche una semplice maniglia di una porta – viene contaminato. «Se le persone toccano quelle superfici, rischiano di essere infettate», continua Wilcox.

Meglio gli asciugamani di carta
Gli asciugamani di carta, a livello pratico, sono migliori perché «assorbono l'acqua e i microbi lasciati sulle mani e se vengono smaltiti correttamente, c'è meno potenziale per la contaminazione incrociata», ha aggiunto Wilcox. Ecco il motivo per cui lo scienziato ritiene che questa opzione debba essere utilizzata anche negli ospedali. Ma sia in Italia, che In Francia e nel Regno Unito molti ospedali adottano l’asciugamano ad aria calda. E in tutti gli ospedali testati, il livello dei batteri era nettamente aumentato nei giorni in cui si usavano gli essiccatori di aria. «Abbiamo trovato numerosi esempi di maggiore contaminazione batterica sulle superfici, compresi i batteri fecali e resistenti agli antibiotici, quando erano in uso gli essiccatori a getto d'aria anziché gli asciugamani di carta. La scelta del metodo di asciugatura delle mani influisce sulla probabile diffusione dei microbi e quindi sul rischio di infezione», concludono gli scienziati.