19 giugno 2019
Aggiornato 08:30
Richiamo farmaci

Rinazina ritirata dalle farmacie, il farmaco contro riniti e faringiti richiamato dal commercio

Il noto spray nasale Rinazina è stato ritirato volontariamente dal mercato per possibili problemi di sicurezza. Ecco i lotti interessati

In via precauzionale è stato disposto il ritiro di alcuni lotti della specialità medicinale Rinazina, il noto decongestionante nasale per il trattamento in corso di riniti e faringiti acute catarrali, riniti allergiche e sinusiti acute. Lo ha comunicato la stessa azienda farmaceutica GlaxoSmithKline (GSK), che in un comunicato ha fatto sapere che sta provvedendo, in via del tutto precauzionale, al ritiro scaglionato al raggiungimento del trentesimo mese di validità, di alcuni lotti del farmaco.

I lotti interessati dal ritiro
Nel comunicato, la GSK riporta quali sono i lotti richiamati dal commercio: RINAZINA AD GTT 10ML 10MG 0,1% – AIC 000590012: lotto P002 scadenza 09-2018 mese di ritiro dal mercato 08/2018. Lotto P003 scadenza 11-2018 mese di ritiro dal mercato 08/2018. Lotto R001 scadenza 04/2019 mese di ritiro dal mercato 08/2018. Lotto R002 scadenza 11/2019 mese di ritiro dal mercato 05/2019. Lotto AR002 scadenza 11/2019 mese di ritiro dal mercato 05/2019. Lotto S002 scadenza 07/2019 mese di ritiro dal mercato 01/2020. Lotto T001 scadenza 03/2021 mese di ritiro dal mercato 09/2020.

Il motivo del ritiro
Come comunicato dalla GlaxoSmithKline, il motivo del ritiro dal mercato è dovuto a un potenziale aumento del titolo di principio attivo nafazolina nitrato oltre il limite di specifica, a partire però dal trentesimo mese di validità. L’azienda farmaceutica specifica che il profilo di sicurezza e di rischio/beneficio per il paziente rimane comunque positivo. Tuttavia, dal punto di vista della compliance regolatoria, la GSK ha deciso di procedere al ritiro precauzionale – anche se limitatamente ai lotti in questione e oltre i 30 mesi. La stessa azienda precisa che il ritiro precauzionale riguarda esclusivamente i lotti succitati e non sono coinvolti altri lotti del medicinale. Inoltre, il ritiro ha effetto immediato solo per i lotti P002, P003 e R001, che sono quelli che hanno già raggiunto i 30 mesi.