18 novembre 2018
Aggiornato 04:30

Allarme morbillo, Carfagna: Italia in lista nera, non si gioca con la salute

Dopo l'allarme dell'OMS sul morbillo in Europa, la Vicepresidente della Camera: «Allarghiamo nostra distanza da Paese avanzati dell'Europa»
Vaccino
Vaccino (HQuality | shutterstock.com)

ROMA – Dopo l’allarme da parte dell’OMS, circa la recrudescenza dei casi di morbillo in Europa, e la classificazione dell’Italia tra i Paesi «maglia nera» per i casi di infezione, che hanno superato i 1.000 nei primi 6 mesi del 2018, interviene il Vicepresidente della Camera, Mara Carfagna. «L’Organizzazione Mondiale della Sanità lancia l'allarme in Europa sul morbillo - dichiara il deputato di Forza Italia in un post su Facebook - L’Italia è nella lista nera dei Paesi e qui giocano con le parole e parlano di ‘obblighi flessibili’ per le vaccinazioni. Ma veramente vogliamo allargare invece che diminuire le distanze coi Paesi più avanzati del Continente, continuare a scherzare con la salute dei bambini?».