23 febbraio 2020
Aggiornato 12:30
Sintomi del cancro ai testicoli

Attenzione a questi sintomi: potrebbero essere la spia di un cancro ai testicoli

Gli esperti dell’Università di Exter hanno trovato sintomi piuttosto comuni spesso scambiati per altre patologie. Ecco perché è essenziale fare approfondimenti diagnostici in presenza di questi segnali

Attenzione ad alcuni segnali del cancro ai testicoli
Attenzione ad alcuni segnali del cancro ai testicoli Shutterstock

Il cancro ai testicoli è una di quelle neoplasie di cui si sente parlare molto poco. Eppure non è tanto diversa dalle altre, anche in termini di pericolosità e diffusione. Solo negli Stati Uniti si parla di duemila casi nuovi ogni anno e, probabilmente, anche in Italia si riscontrano dati simili. Riconoscerlo, però, non è sempre semplice perché potrebbe essere facilmente confuso con altri disturbi che provocano una sintomatologia simile. Ecco i segnali – suggeriti dagli esperti – a cui fare attenzione.

Le diagnosi di cancro ai testicoli
Un recente studio, condotto dall’Universitià di Exter e coordinato dalla dottoressa Elizabeth Shephard insieme alla professoressa Willie Hamilton, ha voluto prendere in esame i sintomi più comuni che si sono verificati nei pazienti affetti da cancro ai testicoli. I dati si sono basati su quasi 1400 pazienti e cinquemila diagnosi. Dai risultati è emerso che molto spesso la diagnosi arriva in ritardo a causa di un’interpretazione errata dei sintomi. Ma tutti sappiamo che quando si parla di neoplasie intervenire con urgenza è la chiave per guarire meglio e avere meno complicazioni.

Bisogna fare ulteriori indagini
In presenza di sintomi anomali è essenziale che il medico richieda approfondimenti diagnostici che mirino a scartare (o confermare) un’eventuale ipotesi del cancro ai testicoli. «Sappiamo che una diagnosi precoce e accurata salva molte vite nel caso del cancro. I risultati del nostro studio danno maggiore chiarezza su quali pazienti i medici generici dovrebbero fare riferimento per ulteriori indagini quando si sospetta cancro testicolare al fine di ottenere il miglior risultato per i pazienti», spiega Il dottor Shephard.

Siamo ancora troppo indietro
«Nonostante i recenti miglioramenti, il Regno Unito è ancora molto indietro rispetto agli altri paesi per quanto riguarda la sopravvivenza del cancro. Il nostro studio ha mostrato che alcuni tumori potrebbero essere confusi inizialmente con altre condizioni testicolari, probabilmente portando a ritardi nella diagnosi. Progettiamo gli strumenti di valutazione del rischio che utilizziamo nei nostri studi per aiutare i medici generici a valutare il rischio in 20 tumori e stiamo sviluppando questo lavoro come parte degli sforzi per contribuire ad aumentare il numero di vite che possono essere salvate», ha dichiarato il professor Hamilton.

Un’eccellente sopravvivenza
La buona notizia è che il tumore dei testicoli presenta una sopravvivenza a cinque anni notevolmente elevata. «Il cancro ai testicoli colpisce un numero crescente di uomini ma è uno dei tipi più curabili di cancro - infatti, in Inghilterra e Galles, quasi tutti gli uomini (99%) sopravvivono per un anno o più dopo la diagnosi di cancro ai testicoli e il 98% sopravvive per cinque anni o più dopo la diagnosi. Questa nuova ricerca indica una svolta promettente nella comprensione dei maggiori fattori di rischio per il cancro ai testicoli», spiega Il dottor Richard Roope del Royal College of GPs.

I sintomi a cui fare attenzione
Gli esperti ricordano che ci sono alcuni sintomi che vanno presi molto seriamente e che necessitano di approfondimenti diagnostici. «Qualsiasi gonfiore testicolare dovrebbe essere controllato dal medico di base del paziente e questi risultati potrebbero aiutare i medici di famiglia a identificare meglio i sintomi del cancro ai testicoli e sapere quando fare una segnalazione urgente in modo che gli uomini con la malattia ricevano risultati migliori», concludono gli scienziati che ricordano che tra i primi sintomi ci sono il gonfiore testicolare, la presenza di noduli simili a grumi ed eventuale ingrossamento del testicolo.