17 gennaio 2021
Aggiornato 19:00
Zollipops

Bambina di 7 anni inventa un lecca-lecca che protegge i denti. Ora è milionaria

Alina, la bambina di 7 anni, che ha dato vita a un dolcetto che protegge lo smalto dei denti, ora è diventata milionaria. Ecco come ha fatto

Ci sono persone che nascono con la camicia, che sono fortunate sin dai primissimi anni della loro vita. E in questo si distinguono dalla stragrande maggioranza di persone che invece devono fare di tutto per riuscire in un ‘impresa. Ma questo, di certo, non è il caso di Alina, una bambina che all’età di 7 anni ha deciso di dar vita a un dolcetto che non danneggiasse i denti ma che, al contrario, li proteggesse. Dall’idea alla pratica ci volle, tutto sommato, poco tempo. E ora, pochi anni dopo, è diventata milionaria. Ecco come (e perché) i suoi lecca-lecca sono diventati famosi.

Tutto inizia 6 anni fa
All’epoca Alina Morse, una bambina di sette anni, si era recata insieme al padre in banca. In quel momento un impiegato le aveva offerto un lecca-lecca. Ma suo papà le aveva detto di non mangiarlo perché l’alimento, seppur buono, provocava la carie nei denti. Fu in quel preciso momento che Alina sapeva esattamente cosa avrebbe dovuto fare nella sua vita: realizzare un prodotto gustoso che non danneggiasse i denti. In due parole, un lecca-lecca salutare.

Una baby imprenditrice
La piccola non fece passare un giorno da quando partì con la realizzazione della sua idea. La prima cosa che fece fu quella di prendere tutti i suoi risparmi. Aveva 7.500 dollari a disposizione e li investì totalmente per dar vita a quelli che chiamò Zollipops, i lecca-lecca tutta salute. Ci sono voluti ben due anni prima che il suo sogno divenisse realtà, ma ora si può dire soddisfatta di ciò che è riuscita a ottenere. «La scuola viene prima di tutto – racconta Alina – ma quando arrivo a casa dedico un terzo del tempo all’azienda. Un terzo è per fare i compiti, un terzo è per ballare perché sono una ballerina e un terzo per fare business», racconta a Fox Business.

Un’impresa milionaria
Oggi Alina ha 13 anni e grazie alla sua azienda riesce ad avere ben 2 milioni di dollari all’anno. Lei ha scelto tutto, anche il bizzarro nome Zollipops, termine che nasce dalla storpiatura di uno degli ingredienti da parte della sorellina Lola che non era in grado di pronunciarlo correttamente. Ma nonostante sia già diventata un’imprenditrice di successo, Alina vuole andare avanti con gli studi. «Voglio assolutamente andare al college e finire la mia formazione perché, sebbene io stia guadagnando molto adesso con la società, continuo a non sapere tutto. Voglio essere sicura di sapere tutto così che, quando sarò più grande, forse riuscirò ad avviare altre società».

Perché gli Zollipops fanno bene alla salute?
Gli Zollipops sono preparati con diversi ingredienti. Ma quelli che più si distinguono da altri prodotti simili sono lo xilitolo e l’eritritolo, ovvero dei dolcificanti naturali. I dolcetti, al posto di acidificare bocca e denti come fanno gli altri, svolgono l’effetto contrario: aumentano il pH. In questo modo lo smalto dei denti si rinforza naturalmente. La scelta degli ingredienti è stata fatta in collaborazione con diversi esperti tra cui anche il suo dentista.

Attività in espansione
Ora Alina sta mettendo in commercio anche altri prodotti: gli Zolli Drops, che somigliano agli Zollipops, ma non sono dotati di bastoncino. Mentre gli Zaffi Taffy, sembrano delle caramelle mou. Anche questi proteggono la salute dentale stimolando la produzione di saliva. Infine, il 10% dei profitti aziendali verrà destinato a enti benefici per la salute orale dei bambini. Enti che aiutano i ragazzi nelle scuole attraverso l'iniziativa One Million Smiles.