23 settembre 2018
Aggiornato 00:30

Muore di cancro a 24 anni. Suo padre termina la sua tesi e pubblica un libro

Stava per terminare la sua tesi di laurea sull’alimentazione oncologica, ma il cancro l’ha strappata troppo presto dall’affetto dei familiari. Il padre trasforma la sua tesi in un libro
Francesca Pirozzi muore a 24 anni, ma il padre pubblica un libro con la sua tesi di laurea
Francesca Pirozzi muore a 24 anni, ma il padre pubblica un libro con la sua tesi di laurea (alejandro dans neergaard | Shutetrstock)

Un padre davvero speciale quello di Francesca Pirozzi che ha saputo trasformare il dramma di una malattia e il vuoto incolmabile che aveva dentro in sé in un dono. Un regalo che non potrà mai consegnare alla sua splendida figlia deceduta a casa del cancro a soli 24 anni, ma che senz’altro avrebbe apprezzato se solo avesse avuto il modo di conoscere il suo ineguagliabile gesto. Marco – questo il nome del padre – ha infatti scelto di terminare la sua tesi di laurea e trasformarlo in un libro. Ed è così che, in qualche modo, rende sua figlia (e le sue parole) immortali.

Il libo del cuore
Nelle pagine di questo libro non ci saranno solo i progressi e gli studi di Francesca, ma sarà ben impresso anche il cuore e l’amore di un padre che non si è lasciato sopraffare dalla perdita della persona a lui più cara al mondo. Francesca aveva solo 24 anni quando, nell’agosto del 2016, è stata strappata dall’affetto dei suoi familiari. Era un momento importante per la giovane donna perché dopo breve tempo avrebbe dovuto consegnare e discutere la sua tesi di laurea.

Il cibo ideale
Il titolo del libro, piuttosto eloquente, è il cibo ideale. Francesca, infatti, stava mettendo nero su bianco tutti i suoi studi inerenti all’alimentazione in campo oncologico. Purtroppo Francesca non aveva ancora terminato la sua tesi, quindi una parte del libro è stata aggiunta dopo. Le sue parole sono perlopiù rivolte al controllo del malessere procurato dal tumore e, soprattutto, dalle cure. Il testo sarà presentato proprio domani dal padre e la sua compagna Marina Magini (medico legale), presso la Fondazione Cassa di Risparmio di Fano, in provincia di Pesaro-Urbino. Sfogliando le pagine del manuale si possono trovare tanti consigli per mangiare sano durante le terapie somministrate ai pazienti oncologici. La lista delle ricette è stata stilata dal padre Marco, insieme all’associazione Francesca Pirozzi. Il ricavato delle vendite sarà devoluto alla ricerca per l'alimentazione oncologica condotta da Vieri Fusi e Mirco Fanelli, docenti del dipartimento di Scienze biomolecolari dell'Università di Urbino.

I contributi
Nel libro si trovano anche diversi contributi esterni come quello del nutrizionista Giorgio Calabrese e dell’oncologo Luca Imperatori. Mentre le ricette più sfiziose sono state curate da alcuni chef stellati come Mauro Uliassi a Nadia Santini.