21 novembre 2019
Aggiornato 02:00
Dimagrire

Vuoi dimagrire più velocemente? Cammina e mastica chewing gum

Secondo un recente studio, si perdono molte più calorie mentre si cammina con un chewing gum in bocca

Camminare masticando un chewing gum ci aiuta a perdere peso
Camminare masticando un chewing gum ci aiuta a perdere peso Shutterstock

Inutile dire che sul web vengono pubblicate ogni giorno diete più o meno sensate che aiutino a perdere peso. Dimagrire, infatti, è il desiderio della stragrande maggioranza delle persone. Pochi, però, riescono davvero a farlo. Ed è così che internet è diventato il miglior veicolo per la diffusione di metodi più o meno seri ed efficaci. Inoltre, anche scienziati di tutto il mondo dedicano parecchio tempo della loro vita per trovare una soluzione semplice e rapida. Una di queste è quella condotta dalla Waseda University Graduate School of Sport Sciences di Tokyo, la quale mostra come il chewing gum potrebbe essere la risposta a molti dei nostri problemi. Ecco i risultati presentati al Congresso europeo sull'obesità, svoltosi a Vienna (Austria).

Chewing gum e camminata
Lo studio condotto dagli scienziati, coordinati dal professor Yuka Hamada, ha voluto valutare gli effetti di una camminata insieme alla masticazione di un chewing gum come rimedio efficace per perdere peso. E sembra che il metodo sia in grado di influenzare le funzioni fisiologiche e l’impatto sul proprio corpo derivante dal dispendio energetico.

Aumenta la frequenza cardiaca
Può sembrare un’assurdità il fatto che masticare la gomma ci aiuti a modificare la frequenza cardiaca, invece è proprio questo che hanno scoperto gli scienziati. Per arrivare a tali conclusioni hanno coinvolto 46 volontari di entrambi i sessi e di un’età compresa fra i 21 e 61 anni. A tutti loro sono state fatte eseguire due diverse prove. Nella prima hanno dovuto consumare un chewing gum da 3 grammi e 6 calorie durante una camminata da 15 minuti a ritmo normale. Nella seconda dovevano eseguire lo stesso tipo di movimento ma ingerendo una polvere con gli stessi ingredienti del chewing gum che, però, non era da masticare.

I risultati
Per ottenere risultati precisi, i ricercatori hanno misurato la frequenza cardiaca dei partecipanti sia a riposo che durante la camminata. Hanno quindi calcolato il dispendio di energia e il tipo di passo che conducevano con o senza chewing gum. I dati che hanno ottenuto hanno permesso di evidenziare che tutti i partecipanti – nessuno escluso – ha assistito a un aumento della frequenza cardiaca media durante il cammino se consumavano la gomma da masticare. Lo stesso valeva anche se si masticava un chewing gum a riposo.

Maggiori benefici per gli uomini
I numeri ottenuti dagli scienziati hanno anche permesso di evidenziare come gli uomini erano stati in grado di ottenere maggiori benefici, specie se non giovanissimi. La masticazione, infatti, gli permetteva di aumentare notevolmente la frequenza cardiaca, ancor di più dei partecipanti giovani o delle donne della stessa età. La fascia di età in cui la gomma a masticare apportava maggiori benefici era quella che andava dai 40 ai 69 anni.

Influenza le funzioni fisiologiche
«La gomma da masticare mentre si cammina influenza una serie di funzioni fisiche e fisiologiche in uomini e donne di tutte le età. Il nostro studio indica anche che la gomma da masticare mentre si cammina ha aumentato la distanza percorribile a piedi e il dispendio energetico in particolare dei partecipanti maschi di mezza età e anziani», quindi se si vogliono perdere più calorie basta (probabilmente) camminare con un chewing gum in bocca. Meglio, però, astenersi dal masticarlo durante una corsa per evitare il rischio di incappare in incidenti o di un soffoc