19 ottobre 2018
Aggiornato 22:00

Vaccini, oggi è l'ultimo giorno per mettersi in regola con l'obbligo per frequentare la scuola

Il 30 aprile è la data ultima di una serie di tappe previste dalla legge sull'obbligatorietà vaccinale
Bambini a scuola
Bambini a scuola (Monkey Business Images | shutterstock.com)

ROMA - Entro stasera i dirigenti scolastici dovranno trasmettere alle aziende sanitarie le certificazioni relative alle vaccinazioni degli studenti. Lo stabilisce la legge sull'obbligo vaccinale che individua nel 30 aprile la data ultima di una serie di tappe che hanno portato alla crescita della copertura vaccinale della popolazione scolastica. Chi non è in regola rischia l'esclusione da scuola al rientro dal ponte del 1 maggio (da 0 a 6 anni) o una multa per i genitori per ci frequenta la scuola dell'obbligo.

Già entro il 10 marzo i genitori avrebbero dovuto «presentare ai servizi educativi per l'infanzia, alle istituzioni del sistema nazionale di istruzione, ai centri di formazione professionale regionale e alle scuole private non paritarie la documentazione comprovante l'effettuazione delle vaccinazioni obbligatorie: copia del libretto delle vaccinazioni timbrato dal competente servizio della ASL o il certificato vaccinale oppure l'attestazione datata rilasciata dal competente servizio della ASL, che indichi se il soggetto sia in regola con le vaccinazioni obbligatorie previste per l'età». Nessun problema anche per chi non aveva ancora effettuato la vaccinazione ma aveva già l'appuntamento con la Asl.

Ora, però, obbligo deve esser stato assolto, dunque genitori/tutori/affidatari hanno dovuto produrre «idonea documentazione comprovante l'avvenuto adempimento». Dati che saranno trasmessi dai presidi alle Asl di competenza.