20 giugno 2024
Aggiornato 10:00
Sicurezza alimentare

Escherichia coli nelle vongole veraci, ritirato dal commercio un lotto infetto

Il Ministero della Salute richiama un lotto di vongole veraci per presenza del batterio Escherichia Coli, della ditta Ittica Luciani. Ecco il numero del lotto infettato

ROMA – Attenzione al pericoloso batterio Escherichia Coli presente in un lotto di vongole veraci della ditta Ittica Luciani S.r.l. A darne notizia è il Ministero della Salute in un avviso nella apposita sezione dedicata ai richiami di prodotti alimentari. Il prodotto in questione contaminato dal batterio è, come detto, la vongola verace (Tapes semidecussatus) nella confezione da 1 kg di peso.

Nel dettaglio e il lotto contaminato
Come riportato nella nota di rilascio, il lotto di produzione contaminato è il numero L570 18-03-18 e il lotto L570 19-03-18. Il marchio identificatore dello stabilimento o produttore è: IT P742C CE.
Le vongole sono commercializzate a marchio ITTICA LUCIANI S.r.l. di via Dei Poderi, 2/8 – 44029 Porto Garibaldi (FE). Il motivo del richiamo è la presenza di Escherichia Coli oltre i limiti previsti dalla normativa vigente.

Le misure
Secondo quanto riportato nel bollettino del richiamo, la ditta Luciani avrebbe già attivato tutte le misure idonee a fronteggiare la situazione e riunirà anche l’Unità di Crisi per adottare gli interventi specifici imposti dalla problematica. Tuttavia, si riserva fin da ora il diritto di agire in tutte le sedi opportune al fine di tutelare nel modo migliore il buon nome della ditta, considerato che il controcampione ufficiale analizzato, è conforme ai limiti previsti dalla normativa vigente.