15 dicembre 2018
Aggiornato 06:30

Vaccini, in Lazio la copertura da 0 a 6 anni è oltre il 97%

Per i nati nel 2015, soltanto 30 famiglie hanno rifiutato la vaccinazione. Il resto ha aderito correttamente
Vaccinazione
Vaccinazione (REDPIXEL PL | shutterstock.com)

ROMA – Buone notizie sul fronte copertura vaccinale. «Il tasso di copertura vaccinale qui nel Lazio ha avuto un balzo in avanti molto importante, siamo oltre il 97% per la fascia 0-6 anni, quella per cui viene indicato l'obbligo, che riguarda l'esavalente e la quadrivalente, le dieci obbligatorie. C'è stato un alto livello di risposta da parte delle famiglie. Le scuole hanno ora tempo fino al 20 marzo, perché in questi giorni c'è uno scambio via PEC degli elenchi da parte delle scuole alle Asl, e al contrario da parte delle Asl alle scuole di coloro che non hanno adempiuto agli obblighi vaccinali». Questo quanto dichiarato dal responsabile della sanità del Lazio Alessio D'Amato parlando con i cronisti nella sede della giunta regionale del Lazio spiegando che ad esempio nel 2015 sono nati oltre 46 mila bambini che oggi hanno circa 2-3 anni e le famiglie che hanno rifiutato la vaccinazione sono circa 30. «Stiamo parlando di numeri minimi rispetto alla platea totale che invece ha aderito alla campagna vaccinale», ha aggiunto D'Amato.